Nuoto, Paltrinieri vince i 1500 sl in 14’42” ma è deluso: “Gara da schifo”. Personale per Detti

Gregorio-Paltrinieri-nuoto-foto-fin-deepbluemedia.jpg

Niente record del mondo, perché con il pass olimpico già in tasca grazie all’oro di Kazan Gregorio Paltrinieri non aveva bisogno di scaricare a Riccione. Ma nei 1500 stile libero l’emiliano si conferma atleta di livello top vincendo in 14”42”91, a tre secondi dal suo record europeo e crono che – paradossalmente – non è nemmeno il suo miglior tempo stagionale, perché al Trofeo Città di Milano di fine marzo aveva fatto 14’40”61.

Eppure Greg, intervistato da RaiSport, non è contento: “Questa è andata male. Mi son buttato in acqua e stavo già male dall’inizio: ho provato a portare avanti la gara alla meno peggio. Non so bene cosa sia successo, ho fatto una gara da schifo. Pensavo di fare meno, non 20 secondi ma almeno meno di Milano. Ci sta sbagliare le gare, bisogna capire perché. E’ stata una questione di nuotata, non di passaggi. Stavo peggio che a Milano. Negli ultimi giorni avevo scaricato, ma probabilmente non è direttamente proporzionale dell’andare più forte. Volevo rispondere a Horton, ma comunque la gara vera sarà a Rio“.

Per un Paltrinieri deluso – ma comunque autore del terzo miglior tempo dell’anno – c’è un Gabriele Detti sempre più competitivo, secondo in 14’46”48 e autore del personal best con due secondi in meno rispetto al crono del piscina Samuele meneghina. Il toscano bacia addirittura l’amico di sempre davanti alle telecamere per rincuorarlo e commenta: “Si parte ufficialmente per Rio, anche se il tempo l’avevo già fatto a Milano. Abbiamo ancora quattro mesi per lavorare a pieno e ci daremo dentro. Ci sarà da spingere parecchio“. Con questo tempo, Detti torna sul podio del ranking 2016: riscavalcato il sorprendente australiano Jack McLoughlin da 14’48”60. Mack Horton rimane in vetta con 14’39”54.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Fin/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top