Freccia Vallone 2016: i favoriti. Valverde su tutti, Purito l’antagonista?

Valverde-Pier-Colombo-e1461576055404.jpg

Seconda classica del Trittico delle Ardenne: mercoledì è la volta della Freccia Vallone, con il consueto arrivo sul Mur de Huy, che da anni ha deciso la corsa belga. Un ultimo chilometro con pendenze asprissime, che metterà a durissima prova i corridori: chi riuscirà ad imporsi? Andiamo a vedere tutti i grandi favoriti della vigilia.

L’uomo da battere è Alejandro Valverde. Lo spagnolo della Movistar è reduce dall’atteso trionfo alla Vuelta a Castilla y Leon, dove ha vinto due tappe, aggiudicandosi ovviamente anche la classifica finale. La forma sembra essere quella dei giorni migliori: il Mur de Huy è perfetto per lui, lo ha già domato tre volte (2006, 2014, 2015) e cerca il poker, che vorrebbe dire anche una storica tripletta consecutiva. La compagine è tra le migliori in gara, con seconde linee del calibro di Visconti, Izagirre e Moreno (che ha già vinto qui).

Si ripropone la sfida tutta spagnola con Joaquim Rodriguez. Lo spagnolo della Katusha ama questa ascesa: lo dimostra il successo nel 2012 e la vittoria nella tappa del Tour 2015 conclusasi proprio a Huy. Non sembra essere in gran forma, visto anche il ritiro alla recente Amstel Gold Race, ma nelle gambe ha sempre lo scatto giusto per spianare le pendenze dello strappo belga.

E’ esploso proprio qui nel 2015 Julian Alaphilippe, grande talento del ciclismo francese. Il transalpino della Etixx Quick Step si piazzò secondo alla Freccia, bissando poi il risultato alla Liegi-Bastogne-Liegi tre giorni dopo. Anche all’Amstel si è ben disimpegnato, chiudendo sesto, su queste pendenze può far la differenza ed agguantare la più importante vittoria della sua ancor giovane carriera.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Pier Colombo

Lascia un commento

Top