Tennis, Fed Cup 2016: incubo retrocessione per l’Italia. Oggi il sorteggio, Spagna ed Usa da evitare

Corrado-Barazzutti-Tennis-Pagina-FB-Supertennis.jpg

Domani a Londra si terrà il sorteggio dei playoff per restare nel World Group di Fed Cup. Purtroppo protagonista sarà anche l’Italia, complice la netta sconfitta per 4-1 maturata con la Francia a Marsiglia.
Si giocherà il 16 e 17 Aprile e le azzurre sono teste di serie e potranno incontrare le seguenti quattro squadre: Australia, Spagna, Stati Uniti e Bielorussia.

Solo con le australiane l’Italia ha la certezza di giocare in casa, mentre sarà una sfida in trasferta con Spagna ed Usa. Se dall’urna dovesse uscire la Bielorussia, a quel punto sarebbe necessario un ulteriore sorteggio per decidere la sede.

Dunque l’Italia spera di pescare l’Australia e si giocherà certamente sulla terra rossa, superficie maggiormente amata dalle nostre portacolori. Un’eventuale sfida sul rosso metterebbe l’Italia in netto vantaggio contro Stosur e compagne, ma bisogna avere un pizzico di fortuna al sorteggio.

La prestazione in terra francese non ha lasciato prospettive incoraggianti per il futuro e proprio per questo l’accoppiamento con Spagna o Stati Uniti fa davvero paura e avvicinerebbe molto probabilmente l’Italia alla retrocessione.
La Spagna è forse la nazionale più forte, visto che può contare su due Top Ten come Garbine Muguruza e Carla Suarez Navarro ed anche in doppio è competitiva. Contro le iberiche, qualsiasi sia la superficie di gioco, l’Italia parte sfavorita e ci vorrebbe un’impresa per restare nel World Group.

Gli Usa sono già stati affrontati e sconfitti lo scorso anno a Brindisi, ma questa volta l’eventuale sfida si disputerà in America sul cemento e non più sulla terra rossa. Molto dipenderà dall’eventuale presenza di Serena Williams, perchè se ci dovesse essere la numero uno del mondo allora l’Italia si troverebbe con un piede già in Serie B. Anche senza la dominatrice del tennis femminile, però, gli Stati Uniti restano competitivi, soprattutto sul veloce, potendo contare su Venus Williams, Sloane Stephens (queste le due singolariste scelte con la Polonia) ed un doppio fortissimo (presente sicuro Bethanie Mattek-Sands).

Con la Bielorussia ci sono tante incognite: la prima è ovviamente dove si disputerà l’incontro e la seconda se ci sarà o meno Viktoria Azarenka. La presenza dell’ex numero uno del mondo farebbe la differenza, perchè, senza Vika, la squadra bielorussa non dovrebbe rappresentare un ostacolo insormontabile per l’Italia, visto che si presenta a questi spareggi dopo aver battuto solamente per 3-2 un Canada con tutte giocatrici oltre la 300esima posizione del ranking WTA.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

andrea.ziglio@oasport.it

Foto pagina FB Supertennis

Tag

Lascia un commento

Top