Rugby, Sei Nazioni femminile: un’Italia a due volti nei primi due match

rugby-femminile-italia.jpg

Con due sconfitte, profondamente diverse, è iniziato il Sei Nazioni femminile 2016 dell’Italrugby di Andrea di Giandomenico, eppure dopo l’ultima prova casalinga contro l’Inghilterra la fiducia nelle ragazze del Bel Paese è in netto aumento.

E’ questa la fotografia che emerge dai primi 160′ minuti di gioco nel torneo più prestigioso e antico di tutto l’Emisfero Nord.

Dopo la sonora sconfitta patita in Francia, per 39-0 dalle transalpine, la Barattin e compagne sono state bravissime a ricompattarsi sfoderando tutto il loro potenziale, che nel 2015 le aveva portate a vincere addirittura tre partite, nella sfida ad Ivrea contro le campionesse mondiali inglesi.

Ne è scaturito un 24-33 che ha sì il sapore della sconfitta, ma che lascia ben sperare tutti in vista della prossima sfida contro la Scozia, da disputarsi a Bologna.

Un’occasione da non perdere per tornare alla vittoria e andare ad insidiare poi una potenza come l’Irlanda e una squadra di pari valore a quella delle azzurre, come è in questo momento il Galles.

Ricordandosi sempre che l’obiettivo finale è quello di perseguire più vittorie possibili per cercare di arrivare finalmente a partecipare alla Coppa del Mondo femminile del prossimo 2017.

Foto: Fotosportit/FIR

Lascia un commento

Top