Pallamano, Serie A maschile: ecco i migliori azzurri della regular season

maione-fasano-figh.jpg

E’ tempo di bilanci per quanto riguarda la Serie A di pallamano maschile, quasi giunta alla fine della regular season. Mancano infatti solamente 60′ al termine della prima fase del campionato. Andiamo dunque ad analizzare i migliori italiani nei loro rispettivi ruoli. 

Portieri: Valerio Sampaolo del Pressano e Vito Fovio della Junior Fasano rappresentano la sicurezza tra i pali anche nella Nazionale di Fredi Radojkovic. La porta meno inviolata è però quella del classe ’85 Luigi Malavasi, attualmente in forza al Romagna.

Ala sinistra: Demis Radovcic è indubbiamente il laterale più forte d’Italia. L’ala nel Bozen stupisce ogni week-end grazie alle sue giocate e alle sue invenzioni, sempre letali per le difese avversarie. Non male neanche il rendimento del triestino Gianluca Dapiran, capace di trovare un’ottimale forma fisica nelle ultime gare. Si è reso protagonista anche nelle ultime uscite in maglia azzurra, e a 22 anni il futuro è tutto suo.

Ala destra: nel Bel Paese è merce rara. Sono infatti pochi nella nostra Serie A i giocatori mancini in grado di giocare dall’angolo, ma sta emergendo sempre di più il carpigiano Carlo Sperti. Pugliese di nascita, è pienamente recuperato dall’infortunio della scorsa stagione e a suon di reti sta diventando il protagonista dell’ottima stagione della Terraquilia.

Terzino sinistro: Dean Turkovic, eletto miglior giocatore dell’anno, è uno dei massimi punti di forza della SSV Bozen, e c’è da scommetterci che aiuterà gli altoatesini nella corsa scudetto. Tra i giovani occhio a Riccardo Stabellini del Pressano e Davide Di Maggio dell’Estense Ferrara.

Terzino destro: il posto in Nazionale è del giocatore del Rennes Michele Skatar, la cui degna riserva è il fasanese Francesco Rubino. In un ruolo carente di fenomeni, attenzione al classe ’98 Marco Fantinato, che sta disputando ottime prove tra le fila del Cassano Magnago.

Centrale: grande protagonista delle stagione è il bolzanino Mario Sporcic, ma si sta facendo strada anche il pressanotto Walter Chistè, in stato di grazia in questo avvio di 2016.

Pivot: un solo grande protagonista: Pasquale Maione. Il capitano della Nazionale è il trascinatore della Junior Fasano, che va a caccia del secondo tricolore della sua storia.

Foto: FIGH

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top