Freestyle, moguls: prima vittoria per Laffont, Wilson beffa Kingsbury

Freestyle-Moguls-Pierrine-Laffont.jpg

La pista giapponese di Tazawako ha ospitato quest’oggi la prova di moguls valida per la Coppa del Mondo di freestyle 2015/2016.

Nella prova femminile si è affermata la diciassette francese Perrine Laffont, una predestinata della disciplina, già finalista olimpica a soli quindici anni e vincitrice di due medaglie d’oro ai Mondiali junior. Due volte quarta nelle gare di gennaio, l’atleta di Niaux ha finalmente centrato il podio e la vittoria, con una run finale da 78.91 punti. Alle sue spalle si è classificata la favorita canadese Chloé Dufour-Lapointe (78.06), seconda davanti alla connazionale Audrey Robichaud (77.83), la più esperta delle finaliste con i suoi ventisette anni. Si ferma ai piedi del podio la russa Regina Rakhimova (77.58), mentre al quinto ed al sesto posto troviamo rispettivamente la canadese Andi Naude (74.96) e la statunitense Nessa Dziemian (70.78). Delusione per Justine Dufour-Lapointe, solo quindicesima, che ha perso punti preziosi nei confronti della sorella Chloé.

Nella gara maschile, tutti gli occhi erano puntati sul canadese Mikaël Kingsbury, oramai vicinissimo alla conquista di un nuovo trofeo della disciplina. Il re delle gobbe ha realizzato un’ottima run da 86.09 punti, ma per soli cinque centesimi la vittoria ha sorriso allo statunitense Bradley Wilson (86.14). Il ventitreenne ha ottenuto il terzo successo in carriera, curiosamente sempe in Giappone dopo i due di Inawashiro nel 2013 e nel 2014. Completa il podio l’australiano Matt Graham (83.05), sempre presente nelle posizioni di vertice, che precede il giapponese Daichi Hara (82.49). Hanno preso parte alla finale anche il canadese Philippe Marquis, quinto con 82.18 punti, ed il russo medagliato olimpico Aleksandr Smyšljaev, sesto a quota 81.18.

Il programma del fine settimana nipponico prevede per domani una prova di dual moguls.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top