Tennis, Australian Open 2016: Djokovic in trionfo! Sesto titolo a Melbourne e Murray annichilito

djokovic-2016-pagina-fb-australian-open.jpg

Semplicemente un campione. Novak Djokovic conquista il sesto Australian Open della sua carriera, sconfiggendo in finale il numero 2 del mondo Andy Murray con il punteggio di 6-1, 7-5, 7-6, al termine di una sfida dominata in ogni fondamentale, attraverso un gioco spumeggiante che ha costretto l’avversario a sbagliare più volte i colpi più importanti.

Uno strapotere iniziato già dal primo set, quando il serbo riesce ad allungare fino al 5-0 iniziale. Murray cerca di riportarsi in gara, conquista un game, ma cede la prima frazione al numero 1 del mondo per 6-1, dopo appena 30′ di gioco ed un tennis neanche troppo entusiasmante.

Nella ripresa il britannico rientra però in partita, concedendo sempre meno all’avversario e reggendo la parità. Djokovic infatti non riesce a strappare il servizio all’avversario prima del 4-3, pur sfiorando il break nel terzo game. Murray a fatica resiste, e riagguanta la parità sul 4-4. L’equilibrio regna al Melbuorne Park anche nei singoli giochi, chiusi sempre ai vantaggi. Decisivo l’undicesimo, vinto dal serbo, che conquista così il break del 6-5, per poi portare a casa l’intero set sul 7-5.

La condizione fisica e mentale alla quale Nole sottopone i suoi avversari è davvero incredibile, ma Murray riesce a tenere alta la concentrazione nel terzo set. Dopo il brutto avvio (2-0 in favore di Djokovic), il britannico impatta infatti sul 3-3 e tenta più volte l’allungo senza successo. Si va così al tie-break ed inizia l’incubo della seconda forza ATP: lo scozzese realizza subito un doppio fallo, mentre Nole risponde con un ace. Murray è alle corde, sbaglia nuovamente dei battute e si arrende alla potenza del serbo.

Come detto, per Djokovic si tratta del sesto successo alla Rod Laver Arena (eguagliato il record di Roy Emerson), e dell’undicesimo Slam in carriera, il terzo consecutivo. Nel 2015 Nole non è riuscito a conquistare il Grande Slam per via della sconfitta al Roland Garros contro lo svizzero Stan Wawrinka, ma quest’anno, potrebbe davvero essere quello buono.

Foto: pagina Facebook Australian Open

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

 

Lascia un commento

Top