Taekwondo, i convocati dell’Italia per il pre-olimpico di Istanbul. Presenti Botta e Molfetta

bbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbb.jpg

Per regolamento l’Italia del taekwondo potrà schierare quattro atleti al prossimo pre-olimpico europeo di Istanbul il 16 e 17 gennaio, due uomini e due donne. Nessuna sorpresa nelle convocazioni: a rappresentare il Bel Paese saranno Erica Nicoli (-49 kg), Licia Martignani (-57 kg), Roberto Botta (-80 kg) e Carlo Molfetta (+80 kg). 

Ricordiamo che sono a disposizione appena due pass a cinque cerchi per ogni categoria di peso: in sostanza, bisognerà arrivare in finale. Non sarà affatto facile e l’Italia ripone certamente le chance maggiori in campo maschile. Roberto Botta, malgrado la giovanissima età (19 anni), ha già dimostrato di poter competere alla pari con chiunque, come dimostra il terzo posto ottenuto nel prestigioso Grand Prix di Samsun. Il campione olimpico Molfetta, invece, ha vinto il ballottaggio con Leonardo Basile. Il 31enne di Mesagne negli ultimi mesi ha potuto finalmente allenarsi con continuità, ritrovando ottime sensazioni smarrite da tempo.

Più ridotte le chance in campo femminile, anche se Erica Nicoli ricoprirà il ruolo di outsider che potrà dare fastidio alle rivali più blasonate. Finora la 20enne di Schio, dotata di grande talento, ha ottenuto ‘scalpi’ importanti come quello della spagnola Brigida Yague, peccando però in continuità. Trovasse la giornata giusta, potrebbe sorprendere. Bronzo agli Europei juniores del 2014, Licia Martignani, invece, non ha ancora ottenuto risultati di rilievo in campo seniores: la sua convocazione appare come un’occasione per fare esperienza in vista del prossimo quadriennio.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

 

Lascia un commento

Top