Squash: il 2016 si apre con un doppio successo egiziano

Squash-Mohamed-El-Shorbagy-PSA-World-Tour.jpg

Il Tournament of Champions di New York ha aperto ufficialmente il PSA World Tour 2016, il massimo circuito dello squash internazionale. A festeggiare al Grand Central Terminal è stato l’Egitto, che ha conquistato la vittoria sia al maschile che al femminile.

Tornato ad essere il numero uno del ranking mondiale, Mohamed El Shorbagy è riuscito per la seconda volta consecutiva ad imporsi nel torneo newyorkese, battendo in finale l’inglese Nick Matthew con il punteggio 3-2 (8-11, 11-6, 11-8, 6-11, 11-6). Il nordafricano, che proprio in questi giorni ha spento le ventiquattro candeline, aveva precedentemente battuto in semifinale l’ottimo francese Mathieu Castagnet, per 3-1 (11-9, 11-6, 3-11, 11-7), mentre Matthew aveva approfittato del ritiro di Grégory Gaultier, connazionale di Castagnet e campione del mondo in carica, per un infortunio. Così, l’attesa sfida tra El Shorbagy e Gaultier non ha avuto luogo, ma la finale non è stata altro che il remake della passataz edizione, e l’egiziano ha regalato al suo Paese il quinto successo nelle ultime sei edizioni del torneo, la decima nella storia di questa antica competizione nata nel 1930.

Le donne, invece, hanno fatto il loro esordio a New York solamente nel 2001, senza che l’Egitto riuscisse mai a trionfare fino a l’annno scorso, quando vinse Raneem El Weleily. A riuscirci quest’anno, invece, non è stata la campionessa in carica, ma la giovane Nour El Sherbini, ventenne accreditata della settima testa di serie. La giocatrice di Alessandria ha sconfitto in finale la sorprendente padrona di casa Amanda Sobhy, numero dieci del seeding, per 3-1 (11-4, 9-11, 12-10, 11-8). La vera impresa di El Sherbini è stata però quella della semifinale, quando ha sconfitto la fuoriclasse malese Nicol David con un netto 3-0 (11-8, 11-5, 11-6). La statunitense aveva invece superato l’altra egiziana Nouran Gohar, sempre per 3-0 (11-9, 11-9, 12-10), mentre al secondo turno era stata proprio lei ad estromettere dal tabellone la favorita El Weleily per 3-1 (11-5, 6-11, 11-5, 11-6).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: PSA World Tour

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top