Sci Alpino, Coppa del mondo: solo Kristoffersen batte Razzoli! Gross terzo, è festa Italia!

Razzoli-2015-Campiglio-03-Foto-Cattagni.jpg

Due azzurri sul podio nello slalom speciale di Wengen valido per la Coppa del mondo di sci alpino. Giuliano Razzoli e Stefano Gross hanno chiuso in seconda e terza piazza sulla Silberhorn della località svizzera battuti solamente da un super Henrik Kristoffersen.

Il norvegese si è dimostrato il più forte del lotto su una pista senza grandi pendenze e con un tratto centrale sostanzialmente pianeggante. La solita rapidità, la solita perfezione tecnica che in questa stagione ha contraddistinto il giovanissimo norgeAlla fine ha chiuso con un vantaggio di 3 decimi su Razzoli.

L’azzurro si è esibito in due manche intelligenti. In gestione nei pochi tratti ripidi per poi sfoderare i cavalli nelle porte pianeggianti, prive di angoli importanti che gli hanno consentito di fare la differenza rispetto a tutti gli avversari diretti, impossibilitati a tenere il suo passo. Per il campione olimpico di Vancouver nella specialità si tratta del primo podio stagionale dopo che tante volte, pur con ottime prestazioni, non era riuscito a raccogliere il risultato atteso e sperato. Ottima prestazione anche per Stefano Gross, quinto al termine della prima manche e capace di rimontare due posizioni nella seconda prima dei capolavori di Razzoli e Kristoffersen che guidavano a metà gara. Una gara solida ed equilibrata, senza troppi calcoli e un brivido di troppo all’inizio dell’ultimo muro dove per qualche istante ha perso il controllo sugli sci rischiando di uscire.

Straordinaria rimonta dalla 22esima piazza per lo svedese Jens Byggmark, autore del miglior tempo nella seconda parte di gara fino a riportarsi ad un solo centesimo dal terzo gradino del podio occupato da Gross. Alle sue spalle Felix Neureuther e Alexis Pinturault, rispettivamente in quinta e sesta piazza. Si è mantenuto sugli standard di rendimento della prima discesa Patrick Thaler, quindicesimo e unico azzurro tra i migliori 30 oltre Razzoli e Gross.

Sconfitto e deluso di giornata Marcel Hirscher. Undicesimo nella prima manche, l’austriaco ha peggiorato la sua situazione nella seconda uscendo di scena e lasciando scappare Henrik Kristoffersen nella classifica di specialità e Svindal nella generale di Coppa del mondo. Corsi e ricorsi storici per lui che proprio a Wengen il 17 gennaio 2015, un anno esatto fa, era uscito nel corso della prima manche.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top