Snowboard, Coppa del Mondo: esordio a tinte francesi. Carezza non sorride all’Italia

FB_IMG_1450048699912.jpg

Il primo weekend della Coppa del Mondo di snowboard 2015-2016 non ha sorriso all’Italia. Su due piste tradizionalmente favorevoli agli azzurri, Montafon e Carezza, la selezione guidata dal ds Cesare Pisoni ha raccolto meno delle aspettative, in un fine settimana iniziato con qualche eliminazione di troppo nel cross ma terminato, per fortuna, con la gioia per l’argento di Luca Matteotti e Fabio Cordi nel team event di sbx.

Le due gare austriache, nella località in cui in passato si è spesso esaltato l’ex vincitore della Coppa del Mondo Omar Visintin, hanno visto un netto dominio francese. Ben tre su quattro, infatti, i successi transalpini, ormai una certezza dello snowboardcross con una nazionale in cui la campionessa in carica della sfera di cristallo Nelly Moenne Loccoz è solo la punta di un iceberg solidissimo e in grado di lottare ad armi pari con le corazzate Austria, Canada, Usa e Italia. Michela Moioli, ‘orfana’ della compagna più valida, Raffaella Brutto, è arrivata sesta nell’individuale, commentando in seguito su Facebook di essere rimasta vittima dell’eccessiva tensione per l’esordio in una stagione in cui tutti si aspettano molto dalla 20enne bergamasca. Per lei anche un settimo posto nella team event con Francesca Gallina, talento a livello giovanile che deve ancora lavorare per dire la sua a livello assoluto.

A volte le cose non vanno come ti aspetti. Oggi, in gara, l’ansia ha avuto la meglio su di me. Non sono riuscita a…

Posted by Michela Moioli “Official Page” on Sabato 12 dicembre 2015

VAI A PAGINA DUE PER CONTINUARE A LEGGERE

Lascia un commento

Top