Nuoto, Europei Vasca Corta Netanya 2015. Greg non si esalta: “Obiettivo Duel in the Pool”

Gregorio-Paltrinieri-Nuoto-Profilo-FB-Paltrinieri-Francesco-Dicintio.jpg

Non si esalta Gregorio Paltrinieri, dopo aver vinto nettamente la terza batteria dei 1500 stile libero in chiusura della seconda mattinata di gare a Netanya. Il campione del mondo di Kazan, dopo aver vissuto una vigilia all’insegna della prudenza, ha lanciato un chiaro messaggio ai naviganti nuotando leggermente al di sopra del suo personale che è anche record europeo e lasciando capire in acqua (soprattutto con una ottima seconda parte di gara) che domani potrebbe dare l’assalto al primato continentale.

Ho appena iniziato a scaricare – dichiara il campione azzurro – perché l’obiettivo è andare al top a Indianapolis per il Duel in the Pool Europa-Usa, ma son contento perché la risposta è stata buona, ho voluto provare a forzare per capire come reagivo ed è andata bene. In finale sarà un’altra gara, vedremo con Christiansen e Detti“.

Paltrinieri dunque ha individuato nel compagno di squadra e di allenamenti il pericolo più incombente per la conquista dell’oro europeo, assieme al danese che ha disputato una seconda parte di gara di ottimo spessore questa mattina nella stessa batteria di Paltrinieri. Discreta anche la prova del polacco Wojdak e del ceco Micka che potrebbero in qualche modo inserirsi nella lotta medaglie, mentre sulla carta fuori dai giochi appare un altro grande protagonista del mezzofondo degli ultimi anni, lo scandinavo Pal Joensen.

Tag

Lascia un commento

Top