Volley, Serie A1 femminile – Sesta giornata: Casalmaggiore punisce Novara e vola in testa, domani Piacenza

Casalmaggiore-Novara-volley.jpg

CASALMAGGIORE ESULTA POMI CASALMAGGIORE - IGOR GORGONZOLA NOVARA CAMPIONATO SERIE A1-F 2015-2016 CREMONA 14-11-2015 FOTO FILIPPO RUBIN / LVF


Casalmaggiore ha sconfitto Novara con un pesante 3-0 (25-22; 25-13; 25-19)  nell’anticipo della sesta giornata della Serie A1 di volley femminile. Nella rivincita dell’ultima finale scudetto e dell’ultima SuperCoppa, entrambe vinte dalle lombarde, sono state sempre le ragazze di Barbolini a imporsi al PalaRadi di Cremona, confermandosi autentica bestia nera delle piemontesi.

Grazie a questo risultato le pink women tornano in testa alla classifica in attesa di Piacenza che domani pomeriggio sarà impegnata nel derby contro Modena. Le ragazze di Pedullà rimangono invece al terzo posto.

C’è stata partita solo per tre quarti del primo parziale, poi le padrone di casa hanno preso il largo dominando ogni singolo frangente dell’incontro che è iniziata con la Marsigliese e una bandiera francese in campo in segno di vicinanza a tutto il popolo transalpino colpito dai noti fatti di Parigi.

 

L’avvio del primo parziale sorride alle azzurre grazie all’ottimo momento di Fabris e Chirichella che si involano sull’11-7, le padrone di casa reagiscono subito sfruttando anche alcuni errori (servizio di Chirichella e Malesevic in attacco) per ripotarsi avanti sul 16-14. Le casalasche scappano sul 21-18, il muro di Stevanovic mette il parziale in ghiaccio prima della chiusura di Tirozzi.

Nel secondo set sono Gibbemeyer e Kozuch a firmare il primo break (10-8) alimentato da Tirozzi. Fabris prova a tenere a galla Novara (14-12) ma il turno in battuta di Tirozzi fa il vuoto: un parziale di 11-1 micidiale che si commenta da sé, grazie agli attacchi di Stevanovic e agli errori finali di Cruz.

Fuoco di paglia di Novara a inizio del terzo set (muri di Chirichella e Guiggi per l’8-5). Kozuch si esalta stoppando Cruz, Stevanovic e Gibbemeyer salgono in cattedra per il 18-15. Saranno Kozuch e Piccinini a chiudere i conti, Stevanovic metterà a terra l’ultimo pallone.

Kozuch top scorer con 14 punti, 11 marcature per Stevanovic autrice di 5 muri, solo 2 punti per Piccinini, 6 di Tirozzi e 8 di Gibbemeyer. Tra le fila di Novara da segnalare i 12 punti di Fabris.

Lascia un commento

Top