Tennis, ATP Basilea 2015: successo di Roger Federer contro l’eterno rivale Rafa Nadal

CSvN5wHWUAASdCn.jpg

La finale dell’ATP di Basilea è stato teatro di uno dei confronti più affascinanti della storia del tennis, ovvero l’eterna sfida tra Roger Federer e Rafa Nadal. Lo svizzero, nel torneo di casa, ha ritrovato il successo contro l’amico-rivale che gli mancava da ormai 3 anni, dopo l’ultimo successo ad Indian Wells targato 2012. Una vittoria ottenuta in 3 set con il punteggio di 6-3 5-7 6-3 in 2 ore e 5 minuti di gioco.

Nella partita numero 34 tra i due ex numero 1 del mondo, dunque, è Federer a trionfare grazie ad ottime percentuali al servizio, nel primo e terzo set, e al solito dritto devastante nello scambio. La prima frazione, vive proprio di questo schema: battuta e forehead ed è nel quinto gioco che proprio un vincente da destra dà il break allo svizzero, andando avanti 3-2. Nel game successivo Rafa ha la possibilità di pareggiare ma il rossocrociato è bravo a sfruttare le traiettorie del proprio servizio riuscendo a salvarsi. Sul 5-3, il numero 3 delle ultime classifiche mondiali strappa a 0 il servizio a Nadal, chiudendo in maniera perentoria il set sul 6-3.

La seconda frazione ha un equilibrio maggiore e segue i turni in battuta dei due giocatori con un’unica chance per il padrone di casa di breakare l’iberico. Sul 5-5 però è Rafa a trovare il guizzo vincente, sfruttando un game di Federer poco brillante e aggiudicandosi con grande energia il set sul 7-5.

Nella terza e decisiva partita, è Roger ad aspettare il momento propizio per colpire. L’ottavo gioco è quello decisivo per lo svizzero che, grazie sempre al solito dritto straordinario, va avanti nello score sul 5-3 per concludere la pratica nel proprio turno in battuta valso il 6-3 finale e la vittoria del suo settimo titolo a Basilea.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: profilo twitter Roger Federer

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top