MotoGP, Vito Ippolito: “Sarebbe stato meglio sentire prima i piloti. Cambiamenti regolamentari per il 2016”

Jaime_Alguersuari_y_Vito_Ippolito.jpg

E’ intervenuto anche il Presidente FIM Vito Ippolito, intervistato ai microfoni di Sky Sport, dichiarandosi rasserenato per i toni utilizzati dai piloti di oggi: “Sono contento che il messaggio è stato recepito – esordisce Ippolito – Abbiamo parlato con Carmelo Ezpeleta delle polemiche di questi giorni per stemperare le tensioni”.

Alla domanda su un agire tardivo sul tema della comunicazione dei piloti prima della gara in Malesia Ippolito ha ammesso: “Con il senno di poi sarebbe stato conveniente sentire i piloti prima ma si è creato un ambiente diverso da quello cui siamo abituati. Purtroppo i tempi sono cambiati e dei media di così facile accesso portano ad alzare i torni oltre i livelli di guardia”.

Sull’agire della direzione gara in Malesia, il Presidente della Fim ha dichiarato: “Devo dire che le stewart hanno agito correttamente in Malesia. E’ probabile che ci fosse bisogno di più tempo per analizzare altri dati come la telemetria per fornire nuovi riscontri. A riguardo sia per la decisione della direzione di gara ecc..per l’anno prossimo ci saranno dei cambiamenti importanti per il 2016″.

Al quesito sulla condotta di Marc Marquez in Malesia volutamente provocatoria e un’ ipotetica sanzione per lui ha chiarito: E’ molto difficile dare per me un giudizio sulla guida di Marquez. Dal punto di vista di ex pilota e conoscendo l’ambiente credo che quando si è in pista è puro agonismo. Non credo che Marc abbia agito per una ragione occulta o con l’intenzione di ostacolare Valentino. Io spesso vedo i rider entrare in pista, voglioso di correre al 100%. Capisco le diverse interpretazioni ma mi sembra difficile dare un’interpretazione così”.

Sull’ambiente così elettrico e la conferenza di Valentino a Malesia, con gli episodi che ne sono conseguiti Ippolito ha chiarito: “Capisco che questi segnali potevano portare ad una chiave di lettura. Ritengo, tuttavia, che i giudici abbiano agito nel miglior modo possibile. Per l’anno prossimo ci saranno dei cambiamenti con due organi di giudizio in merito la direzione gara e la valutazione delle penalità. Pertanto ci sarà una scissione riguardo direzione e gestione delle penalità con quest’ultima di responsabilità specifica di membri ad hoc“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: wikipedia

Twitter: @Giandomatrix

Tag

Lascia un commento

Top