Judo: Ronaldo Veitia lascerà dopo il Grand Slam di Tokyo

Judo-Ronaldo-Veitia.jpg

Al contrario di quanto annunciato qualche tempo fa, l’allenatore cubano Ronaldo Veitia ha fatto sapere che non proseguirà alla guida della nazionale caraibica fino ai Giochi di Rio 2016, ma si fermerà al prossimo Grand Slam di Tokyo, ultimo grande appuntamento del 2014. Il tecnico ha infatti spiegato al sito web francese L’esprit du Judo, che alcuni problemi di salute lo hanno costretto a prendere questa scelta.

Tra gli allenatori più vincenti e conosciuti degli ultimi anni, Veitia è il pittoresco personaggio che dal 1986 guida la nazionale caraibica. Judoka di buon livello (vanta un titolo nazionale vinto nel 1970), il sessantasettenne ha contribuito a fare di Cuba una delle squadre più forti del pianeta, se si pensa che fino al 1983 l’isola neppure disponeva di una vera e propria nazionale. È infatti nel suo ruolo di allenatore, prima della squadra femminile e poi di tutta la formazione cubana, che Veitia ha raggiunto la sua grande notorietà nell’ambiente del judo internazionale.

Reduce dai successi dei Giochi Panamericani, dove i suoi atleti hanno collezionato quattordici medaglie (il massimo possibile) e tre titoli (clicca qui per saperne di più), Veitia non parteciperà dunque alle Olimpiadi di Rio 2016, quando la sua fuoriclasse Idalys Ortiz difenderà il titolo vinto a Londra nella categoria +78 kg. In tutto, sotto la guida di Veitia, Cuba ha conquistato cinque titoli olimpici, diciotto titoli mondiali e sessanta titoli panamericani. La più vincente resta Driulis González, vincitrice di tre titoli mondiali, un titolo olimpico ed undici titoli panamericani, per un totale di ventidue medaglie internazionali, anche se proprio Ortiz spera di superarla nelle prossime stagioni nella classifica dei migliori judoka cubani di tutti i tempi. La stessa rappresentante dei +78 kg è salita sul podio anche dell’ultima rassegna iridata, classificandosi terza ad Astana.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top