Judo: Khashbaatar si ritira, diventa allenatore della Mongolia

Judo-Tsagaanbaatar-Khashbaatar.jpg

Il trentunenne mongolo Tsaganbaatar Khashbaatar ha annunciato in questi giorni il proprio ritiro dalle competizioni internazionali: l’ultima sua apparizione resterà dunque quella dei Mondiali di Astana 2015, dove ha contribuito alla conquista della medaglia di bronzo da parte della sua nazionale nella prova a squadre. Campione mondiale della categoria 66 kg nel 2009 a Rotterdam, quando sconfisse in finale lo spagnolo Sugoi Uriarte, Tsaganbaatar entrerà immediatamente nello staff tecnico della Mongolia.

La scelta di Khashbaatar è più che comprensibile: dopo una lunghissima carriera, il suo ultimo obiettivo, la qualificazione a Rio 2016, gli stava infatti scappando di mano. Nonostante una top 20 nel ranking mondiale, infatti, il veterano della nazionale asiatica è solamente il terzo mongolo in classifica tra i 73 kg, la sua categoria attuale, dopo Nyam-Ochir Sainjargal ed Odbayar Ganbaatar. Nella sua carriera resta comunque la soddisfazione della medaglia di bronzo a cinque cerchi conquistata ad Atene 2004, mentre in Brasile dovrebbe essere presente proprio come allenatore. Ad Astana aveva provato anche un ritorno tra i 66 kg, ma anche in questa categoria la concorrenza nazionale è molto agguerrita, con Tumurkhuleg Davaadorj che è attualmente il numero due del mondo.

Oltre al titolo mondiale ed al bronzo olimpico, Khashbaatar ha ottenuto numerosi altri successi in carriera: nel 2010, sempre ai Mondiali, si classificò terzo, mentre le sue medaglie continentali sono sette, di cui tre del metallo più pregiato. Numerosi anche i podi nei tornei del calendario internazionale, con due vittorie nei Grand Slam: Mosca nel 2009 e soprattutto Parigi nel 2013, per quella che resterà la sua ultima medaglia d’oro in carriera.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top