Boxe: De Carolis tiene testa a Feigenbutz, ma il titolo è tedesco

Boxe-Giovanni-De-Carolis-FB.jpg

Sul ring di Karlsruhe, Giovanni De Carolis ha combattuto sabato sera per l’incontro più importante della sua carriera: il trentunenne romano, infatti, ha sfidato il padrone di casa Vincent Feigenbutz in una sfida valida per il titolo Global Boxing Union dei pesi supermedi e per la corona ad interim WBA della stessa categoria.

De Carolis ha disputato un match al di là delle attese contro il teutonico Feigenbutz, mandando l’idolo locale a terra nel primo round. Non essendo riuscito a portare a termine il lavoro, però, il pugile italiano è stato poi costretto a cedere ai punti (115-113 per tutti i giudici) a causa della rimonta finale del giovane tedesco, classe 1995, che conserva così i titoli conquistati nello scorso mese di luglio. Per lui arriva dunque la ventunesima vittoria in carriera a fronte di una sola sconfitta, ma per De Carolis resta la soddisfazione di non essere stato messo KO come invece è successo a diciannove degli avversari che Feigenbutz ha affrontato in passato. Il romano conta invece un record di ventitré vittorie e sei sconfitte.

Intanto, nella giornata di venerdì, il giapponese Kohei Kono ha conservato il titolo WBA dei pesi supermosca, battendo a Chicago l’altro nipponico Koki Kameda, con un verdetto unanime da parte dei giudici. Il trentaquattrenne campione del mondo ottiene così la sua trentunesima vittoria a fronte di otto sconfitte ed un pareggio.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Giovanni De Carolis (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top