Atletica, Londra 2012: modificato il podio del disco femminile. Altre medaglie in attesa di essere riassegnate

Darya-Pishchalnikova.jpg

Il Comitato Olimpico Internazionale ha ufficializzato in queste ore le modifiche apportate al podio olimpico del lancio del disco femminile. Nel 2013, infatti, la russa Dar’ja Piščalnikova, inizialmente seconda, era stata privata del suo risultato per una positività ad uno steroide, risalente al 2012, e squalificata per dieci anni da ogni competizione. Di conseguenza, se l’oro resta saldamente nelle mani della croata Sandra Perković, le altre atlete hanno guadagnato una posizione, con la cinese Li Yanfeng che recupera l’argento e la cubana Yarelys Barrios che sale sul gradino più basso del podio.

Quello del disco femminile è il terzo podio di Londra 2012 ad essere modificato ufficialmente, dopo quelli della 4×100 metri maschile e del getto del peso femminile. Restano in attesa di ufficializzazione, invece, le modifiche da apportare ai 1.500 metri femminili ed ai 3.000 metri siepi femminili, dove le rispettive campionesse, la turca Aslı Çakır Alptekin e la russa Julija Zaripova, sono a loro volta state coinvolte in casi doping. Con tutta probabilità, comunque, anche in questo caso dovrebbero essere riassegnate le medaglie con le atlete che guadagneranno una posizione ciascuna.

I PODI “DOPATI” DI LONDRA 2012

4X100 M MASCHILE
1. Giamaica
Stati Uniti (positivo Tyson Gay)
2. Trinidad & Tobago
3. Francia

GETTO DEL PESO FEMMINILE
Nadzeja Astapčuk BLR
1. Valerie Adams NZL
2. Evgenija Kolodko RUS
3. Gong Lijiao CHN

LANCIO DEL DISCO FEMMINILE
1. Sandra Perković CRO
Dar’ja Piščalnikova RUS
2. Li Yanfeng CHN
3. Yarelys Barrios CUB

1.500 M FEMMINILI
Aslı Çakır Alptekin TUR
2. Gamze Bulut TUR
3. Maryam Yusuf Jamal BRN
4. Tat’jana Tomašova RUS

3.000 M SIEPI FEMMINILI
Julija Zaripova
2. Habiba Ghribi TUN
3. Sofia Assefa ETH
4. Milcah Chemos Cheywa KEN

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top