Ciclismo: Tom Dumoulin, abbiamo scoperto un nuovo corridore da grandi giri?

DumouTom.jpg

Si è conclusa ieri la Vuelta a España 2015, con lo splendido trionfo di Fabio Aru, che ha riportato la Maglia Roja in Italia dopo il successo di Vincenzo Nibali nel 2010. E’ stata sì la Vuelta del sardo dell’Astana, ma anche quella di Tom Dumuolin. Da sottolineare la prestazione del cronoman olandese, sesto in classifica generale e in testa fino alla penultima tappa.

Abbiamo scoperto un nuovo corridore da grandi giri? Non si può dirlo con certezza, ma il corridore della Giant-Alpecin ha dimostrato di tenere alla grande in salita, a parte la crisi nell’ultima tappa che ha incoronato Aru. Da sottolineare una prima settimana in versione monstre: tutti ricorderanno la splendida vittoria a Cumbre del Sol, dove ha messo dietro tutti i migliori scalatori, compreso il vincitore del Tour Chris Froome. Per non parlare della cronometro, vero punto di forza dell’olandese: nei 38 chilometri di Burgos nessuno è riuscito a tenere il suo passo, andando a perdere dal minuto in su.

Bisognerà testarlo l’anno prossimo, magari sulle salite del Tour, che sembrano ideali alle sue caratteristiche. Difficile che riesca a tenere per tre settimane contro scalatori del calibro di Froome, Nibali, Contador e Quintana, ma con la presenza di un paio di cronometro potrebbe avvantaggiarsi tanto da creare problemi ai sopracitati.

 

Foto: FB Giant-Alpecin

Lascia un commento

Top