Boxe, Mondiali 2015: in palio i pass olimpici. I criteri di qualificazione a Rio 2016

Salvatore-Cavallaro-Boxe-Pagina-FB-FPI.jpg

I Mondiali di boxe in programma a Doha dal 5 al 18 ottobre metteranno in palio alcuni pass per le Olimpiadi di Rio 2016. Non sarà semplice timbrare il biglietto per il Brasile: in alcuni casi non sarà sufficiente neppure salire sul podio.

Vediamo i pass che verranno assegnati nelle singole categorie. 

-49 kg (Italia assente): finalisti
– 52 kg (Vincenzo Picardi): finalisti
-56 kg (Francesco Maietta): primi tre
– 60 kg (Domenico Valentino): primi tre
– 64 kg (Vincenzo Mangiacapre): primi tre
– 69 kg (Italia assente): primi tre
– 75 kg (Salvatore Cavallaro): primi tre
– 81 kg (Italia già qualificata): finalisti
– 91 kg (Italia già qualificata): solo il vincitore
+91 kg (Italia assente): solo il vincitore

L’Italia è già qualificata alle Olimpiadi con Valentino Manfredonia (-81 kg, vincitore delle WSB) e Clemente Russo (-91 kg, primo nel secondo ciclo delle APB). Per i pugili non qualificati a questi Mondiali, il discorso è rimandato al 2016. Si tratta di Manuel Cappai (-49 kg), Vincenzo Arecchia (-69 kg) e Guido Vianello (+91 kg). Saranno due le occasioni a disposizione: un preolimpico europeo ed uno su scala mondiale.

Vediamo quanti posti saranno ancora a disposizione nel 2016.

Preolimpico europeo

– 49 kg: 3
– 52 kg: 3
– 56 kg: 3
– 60 kg: 3
– 64 kg: 3
– 69 kg: 3
– 75 kg: 3
– 81 kg: 3
– 91 kg: 3
+91 kg: 3

Preolimpico mondiale

– 49 kg: 2
– 52 kg: 5
– 56 kg: 5
– 60 kg: 5
– 64 kg: 5
– 69 kg: 5
– 75 kg: 5
– 81 kg: 5
– 91 kg: 1
+91 kg: 1

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.miltello@oasport.it

Foto: Pagina FB FPI

Lascia un commento

Top