Tuffi grandi altezze, Kazan 2015: Hunt prova la fuga! De Rose 18esimo

Tuffi-grandi-altezze-maschili-Kazan-2015-foto-diving-in-russia.jpg

Prove di fuga per Gary Hunt, il britannico che sta dominando la stagione dei tuffi dalle grandi altezze con cinque vittorie in altrettante tappe delle World Series. Nel secondo Mondiale di sempre da 27 metri, al termine delle prime tre rotazioni, il tuffatore di Southampton guida la classifica con 381.80 punti, frutto di tre salti sopra quota 100 con uno straordinario triplo indietro carpiato con quattro avvitamenti da coefficiente 6.2 che gli vale ben 161.20 punti, miglior risultato parziale della giornata. Mercoledì le ultime due serie assegneranno le attese medaglie.

A inseguire Hunt ci sono lo statunitense David Colturi (359.10) e il messicano Jonathan Paredes (350.40). Il distacco è grosso, vero, ma tutto può ancora succedere visti i coefficienti e gli ampi margini di errore che offre questo sport estremo. Più staccati il campione in carica Orlando Duque (Colombia), undicesimo a quota 319.65, e l’altro britannico Blake Aldridge (15esimo, 287.40), che fallisce il super doppio rovesciato con cinque avvitamenti (coefficiente 6.3) e perde con tutta probabilità il treno giusto per il podio.

Alessandro De Rose, unico italiano in gara al suo esordio mondiale, è diciottesimo con 258.25 punti. Sfavorito dai coefficienti, inferiori soprattutto nel tuffo libero – il terzo – rispetto agli avversari, il cosentino non sfigura ottenendo tre 8 con il doppio avanti con un avvitamento e mezzo (98.40) ma è appena sufficiente nel triplo avanti con un avvitamento e mezzo. Rispetto alla Coppa del Mondo di Cozumel a maggio, tuttavia, c’è da registrare un progresso di dieci punti (erano 248.35 dopo la prima giornata). Era andata meglio, invece, sempre a Kazan nella Coppa del Mondo 2014: 283.35 ma con due decimi in più di coefficienti portati dal doppio indietro con tre avvitamenti nella seconda rotazione.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Facebook Diving in Russia

Lascia un commento

Top