Nuoto, Mondiali Kazan 2015: Van Der Burgh record del mondo nei 50 rana!

Stadio-nuoto-kazan-2015-foto-fina-fb.jpg

Pronti, via, record del mondo. Sembra di essere tornati a Roma 2009, all’epoca dei costumoni. A Kazan 2015 non sono neanche le 10 di mattina e il sudafricano Cameron Van Der Burgh vola nei 50 rana: 26”62 migliorando il 26”67 che deteneva lui stesso proprio dalla rassegna iridata capitolina di sei anni fa. Cristina Chiuso su Twitter svela il perché della mancata ufficializzazione del primato ad Adam Peaty, proprio 26”62 in semifinale agli Europei di Berlino 2014: “C’è un difetto sul test antidoping, si sono dimenticati di richiedere il test per l’epo nel controllo di Berlino, errore non di Peaty ovviamente“.

Dunque record “congelato” e, comunque, da oggi pareggiato da Van Der Burgh. E siamo solo in batteria: oggi pomeriggio e domani ne vedremo delle belle. Anche perché lo stesso Peaty è subito dietro, 26”68, e lo sloveno Damir Dugonjic tocca in 26”70. Bene Andrea Toniato, promosso in semifinale in 27”47 (13esimo).

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Fina

Lascia un commento

Top