Golf, Made in Denmark: Horsey continua a volare, proposta di matrimonio all’incantevole 16!

11896225_10153005360360969_3763480092493478468_n.jpg

Altro giro, altro grande spettacolo all’Himmerland Golf Resort & Spa di Farsø, dove si è svolta la seconda giornata del Made in Denmark (montepremi € 1.500.000). David Horsey, dopo aver chiuso in testa ieri, spicca il volo con un 67 (-4) e si porta a -12 (130 – 63 67), staccando almeno momentaneamente la compagnia grazie a cinque birdie ed un eagle che hanno alleggerito di parecchio il peso di tre bogey.

L’inglese ha lasciato a tre colpi di distanza il connazionale John Parry e l’australiano Richard Green, secondi a -9 (133) con quest’ultimo capace di realizzare il miglior punteggio con un bel 65 (-6). Si confermano nelle zone alte della classifica anche l’australiano Terry Pilkadaris e il gallese Bradley Dredge, quarti a -8 davanti all’irlandese Peter Lawrie e ad un altro gallese, Oliver Farr, sesti a -7.
Lo spettacolo più grande, tuttavia, lo offre ancora la straordinaria buca 16 sull’Himmerland Hill. La suggestiva collina danese, dopo aver accolto ieri Soren Kjeldsen con un tributo speciale per le sue 500 gare, si è trasformata nel perfetto palcosenico per Andreas Hartø. Il golfista di casa ha dapprima realizzato un birdie al Par 3 ricevendo l’ovazione del pubblico, dopodiché ha invitato la fidanzata a scendere sul green e le ha chiesto di sposarle, mandando la folla letteralmente in visibilio.

Gli italiani si riscattano parzialmente dopo la brutta giornata di ieri ed in tre riescono a superare il taglio, entrambi con l’ultimo score disponibile in 60esima posizione pari al Par (142). Matteo Delpodio si difende con un 72 (+1) e resta dentro, Andrea Pavan riesce a mantenere un rendimento regolare e risale con un buon 69 (-2). Stesso score anche per Edoardo Molinari, ma il torinese soffre fino alla fine e con tre birdie nelle ultime tre buche riesce a guadagnarsi l’accesso al weekend.

Niente da fare per Alessandro Tadini, 137esimo con +7 (149); decisamente da dimenticare la settimana di Renato Paratore, sul fondo della classifica in 147esima posizione a +9 (151).

Twitter: @panstweet

Foto: Pagina Facebook European Tour

Lascia un commento

Top