Ciclismo, Nibali: la Vuelta per cambiare volto alla stagione

Vincenzo-Nibali-1-Tre-Valli-2014-©-Gianluca-Santo.jpg.png

Sembra l’ultima spiaggia, quantomeno in questo 2015. Vincenzo NIbali, dopo un Tour de France al di sotto delle attese nonostante la splendida e memorabile vittoria di La Toussuire, prenderà il via anche alla Vuelta a España per provare a rendere positiva una stagione che fino ad ora gli ha regalato poche soddisfazioni.

Il messinese, faro del movimento ciclistico italiano e campione nazionale in carica, si presenterà in Spagna affiancato dal compagno Fabio Aru, astro nascente del mondo delle due ruote con cui potrebbe aprirsi una sana rivalità. Lo stimolo della sfida tra l’esperto e ormai navigato Nibali e il rampante Aru, secondo all’ultimo Giro d’Italia dietro Contador. Terzo incomodo, come in ogni storia che si rispetti, quel Mikel landa che già al Giro ha fatto vedere ottime cose, quasi insidiando il secondo posto finale di Aru.

Per Nibali, che la Vuelta l’ha già vinta ancora giovanissimo nel 2010, questa può davvero essere l’ultima chiamata della stagione. Il Mondiale non sembra adatto alle sue caratteristiche e a Il Lombardia è difficile pensare possa battere gli specialisti delle classiche, specialmente dopo due mesi molto intensi tra Tour de France e Vuelta.

Nonostante questo, Enzo ha già annunciato che si metterà al servizio di Aru, che su questa corsa ha incentrato tutta la sua seconda parte di stagione. Una scelta forte, che mette le proprie ambizioni personali, quantomeno di classifica, in secondo piano. E quanto potrebbe essere difficile vedere Froome e Quintana a lottare per la maglia rossa senza potersi inserire nella sfida per ordini di squadra? Più verosimile che Nibali parta solo sulla carta dietro Aru nelle gerarchie di squadra, ma se le gambe dovessero girare il vincitore del Tour 2014 avrebbe tutte le carte in regola per reclamare i gradi di capitano per provare a vincere, per la seconda volta, la corsa a tappe spagnola.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Lascia un commento

Top