Tour de France 2015: Cavendish torna Cannonball e vince a Fougères

ciclismo-mark-cavendish-federico-militello.jpg

Prima vera volatona del Tour de France 2015, 190 chilometri tra Livarot e Fougères. Pochi sussulti fino all’adrenalinica volata finale che ha visto Mark Cavendish tornare al successo nella Grande Boucle. 

Poche speranze, sin dall’inizio, per i 5 fuggitivi di giornata: Delaplace, Teklehaimanot, Mate, Durasek e Feillu. Il più soddisfatto, senza dubbio, Daniel Teklehaimanot, che ha conquistato un punto sull’unico gran premio della montagna di giornata incrementando la propria leadership nella classifica della maglia a pois. Il gruppo, con le squadre dei big e dei velociste schierate in testa al gruppo, non hanno mai lasciato margine e in vista degli ultimi chilometri sono balzate sugli attaccanti.

In un finale concitato, dove sono state protagoniste le altissime velocità e le strade strette, Mark Cavendish è riuscito a trovare lo spazio giusto per lanciare la volata ed esplodere tutta la dinamite e la rabbia che ormai da 12 mesi covava nelle gambe. Per l’atleta dell’Etixx-QuickStep si tratta della 26esima vittoria della carriera al Tour de France. Molto bene, ancora, André Greipel (Lotto Soudal), anche se il tedesco non ha potuto resistere all’inglese dell’Isola di Man. Terza piazza per Peter Sagan (Tinkoff-Saxo), mentre John Degenkolb (Giant-Alpecin) è rimasto ai piedi del podio. Poi Kristoff, ancora deludente, Demare, Farrar, Farrar, Jense Van Rensburg fino a Davide Cimolai (Lampre-Merida), il migliore degli azzurri nono.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Tag

Lascia un commento

Top