Olimpiadi Rio 2016 – Italia, quale sarà il tuo portabandiera? Cagnotto, Pellegrini, Russo: parte la staffetta?

collage-portabandiera.jpg

Tania Cagnotto, Federica Pellegrini, Clemente Russo. In rigoroso ordine alfabetico. A sentore (e non solo) sarà uno di questi tre meravigliosi atleti il portabandiera dell’Italia alle Olimpiadi 2016.

Il ballottaggio era sostanzialmente aperto tra Tatanka e la Divina, ma il trionfo mondiale di Tania ha aperto un’opzione mai chiusa ma che forse sembrava un po’ più difficile rispetto alle altre due.

Tre persone diverse caratterialmente e mediaticamente ma accomunate dalla cosa più importante: l’aver dato tantissimo al nostro Paese, ogni qualvolta hanno vestito l’azzurro.

 

Già certi tutte e tre del pass a cinque cerchi (Fede con il riscontro cronometrico, Clemente grazie al trionfo nel torneo di “ripescaggio” dell’APB ottenuto un mesetto fa nella cornice di Expo 2015, Tania con l’oro europeo dai 3 metri) ora spetterà a chi di dovere fare la scelta migliore.

Premettendo che, qualsiasi atleta si scelta, si casca comunque bene. Rappresentano dei caratteri forti, identificativi del nostro Paese, molto noti, apprezzati a livello internazionale, universalmente stimati.

Dunque tuffi, nuoto e boxe. La Pellegrini è l’unica Campionessa Olimpica (memorabili i trionfi di Pechino 2008) e sarà alla sua quarta Olimpiade. Russo ha conquistato due argenti olimpici (Pechino 2008 e Londra 2012), sarà alla sua quarta Olimpiade. Tania non ha mai conquistato un podio a cinque cerchi (quarta a Londra 2012) e sarà addirittura alla sua quinta Olimpiade! E voi chi scegliereste?

2 thoughts on “Olimpiadi Rio 2016 – Italia, quale sarà il tuo portabandiera? Cagnotto, Pellegrini, Russo: parte la staffetta?”

  1. la_tuffatrice_pazza scrive:

    Tania, Tania, Tania, assolutamente Tania! Credo che non ci sia una ragazza più degna di rappresentare il nostro paese. Dopo tutte le vittorie ottenute, dopo gli anni di esperienza, dopo aver superato le sconfitte…è giunto il momento di premiarla, onorandola con questo importante ruolo. Lei è veramente un esempio per l ‘Italia per il suo carattere semplice e umile, capace di trasmetterci tantissimi valori. Anche Clemente Russo credo sia degno di questo ruolo ma è assolutamente da non considerare la Pellegrini che a Londra 2012 ha rifiutato in modo indegno di una grande atleta quale è… Si dice che le seconde possibilità sono rare e bisogna sfruttare le prime saggiamente, lei a Londra ha sbagliato, a rifiutato con una scusa che non può ammettere giustificazioni e adesso non credo che sia giusto premiarla dandole questo ruolo… È sicuramente anche lei un motivo di orgoglio per l ‘Italia, un ‘atleta degna di lode, ma la sua presunzione e frivolezza non hanno niente a che vedere con Tania che sicuramente non avrebbe mai risposto come lei ha fatto a Londra.
    Spero che il CONI faccia la scelta giusta… Forza Tania, te lo meriti!

  2. Gaiacave scrive:

    Per me tutti e tre sullo stesso piano
    Opterei per Federica solo perché è stata Campionessa Olimpica e quindi è leggermente più “leggenda italiana” di Tania e Clemente.
    Potrebbe tranquillamente essere parte della “competizione” anche Di Francisca, però la scherma è già stata portabandiera a Londra 2012

Lascia un commento

Top