Giro Rosa 2015: Hagiwara vince a Morbegno, Longo Borghini 7^

hagiwara.jpg

Mayuko Hagiwara è la regina della sesta tappa del Giro Rosa, interamente dedicata alla Valtellina. La giapponese della Wiggle-Honda, fresca di conferma del titolo nazionale, si è imposta in solitaria a Morbegno precedendo di 24” un gruppetto regolato in volata da Megan Guarnier, sempre in maglia rosa.

La nipponica è scattata sul GPM di Caspano, ultima delle tre salite in programma, a più di venti chilometri dal traguardo, involandosi in solitaria per spezzare il ritmo di una lunga e cospicua fuga della quale facevano parte ben sedici atleti, tra le quali la sua compagna di squadra Elisa Longo Borghini, la brianzola Alice Arzuffi (Inpa-Sottoli-Giusfredi) e la veneta Elena Berlato (Alè-Cipollini-Galassia). Hagiwara riesce a gestire il vantaggio nei chilometri conclusivi e regala al Sol Levante la prima vittoria della storia in questa competizione: a 24”, Guarnier regola in volata un sestetto comprendente Ashleigh Moolman, Anna Van der Breggen, Katarzyna Niewiadoma, Evelyn Stevens, Elisa Longo Borghini, Flavia Oliveira e Pauline Ferrand-Prèvot. Diciassettesimo posto di giornata a 4’10” per Elena Berlato, ventesima a 6′ Alice Arzuffi.

Dopo il lungo trasferimento serale, domani gli 89 chilometri da Arenzano a Loano offriranno un menù teoricamente adatto alle velociste, nonostante la presenza dell’insidioso Naso di Gatto (prima categoria) posto però nella fase iniziale della tappa. Guarnier, americana della Boels-Dolmans, tenterà di difendere gli 11” di margine su Van der Breggen, i 14” su Moolman e i 25” su Longo Borghini.

foto: pagina Facebook Giro Rosa Cycling Race

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@oasport.it

Lascia un commento

Top