Scherma, Giochi Europei Baku 2015: Foconi-Ingargiola vale la finale! Kharlan eliminata

Francesco-Ingargiola-scherma-foto-augusto-bizzi-federscherma.jpg

Succede di tutto a Baku 2015 nella terza giornata dedicata alle gare individuali di scherma. In pedana fioretto maschile e sciabola femminile, e non mancano come detto le sorprese. La principale, ancor prima delle due medaglie italiane in arrivo quest’oggi (e non è ancora finita), è l’eliminazione di Olga Kharlan, dominatrice dalla Coppa del Mondo con quattro vittorie e oro mondiale in carica. L’ucraina, sconfitta ai recenti Europei di Montreux dall’azzurra Rossella Gregorio, esce di scena già nei gironi con un solo assalto vinto su cinque. La notizia è clamorosa perché tutto sembrava spianato verso un suo comodo successo, e invece le carte in tavola si mischiano. Ci proveranno le italiane Caterina Navarria, Sofia Ciaraglia, Martina Criscio e Rebecca Gargano, favorita ora la greca Vassiliki Vougiouka.

Il fioretto, intanto, continua a sorridere al Bel Paese. Dopo l’oro targato Alice Volpi di ieri (e il bronzo di Valentina Cipriani), raggiungono le semifinali anche Alessio Foconi e Francesco Ingargiola. Il primo, classe 1989, supera ai quarti per 15-12 nel derby Damiano Rosatelli, oro mondiale ed europeo tra i giovani quest’anno e autore di una grandissima prova agli ottavi con il 15-14 in rimonta sul ceco Aleksander Choupenitch. Ingargiola, secondo a Tashkent e altro grandissimo prospetto di quest’arma, batte invece 15-11 il tedesco Doerr Georg. I due azzurri alle 15.15 si troveranno uno contro l’altro per giocarsi l’accesso alla finalissima, nell’altra parte del tabellone spazio a Timur Arslanov (Russia) contro Jean-Paul Tony Helissey (Francia).

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top