Tuffi grandi altezze, Coppa del Mondo 2015: De Rose 18esimo dopo tre rotazioni

Alessandro-De-Rose-tuffi-grandi-altezze-foto-facebook-ibizia-cliff-diving.jpg

E’ iniziata a Cozumel la Coppa del Mondo 2015 di tuffi dalle grandi altezze, seconda edizione da quanto la disciplina delle acrobazie da 27 metri è diventata ufficialmente sport riconosciuto dalla Fina. Nella prima giornata di gare, disputata nella serata italiana causa fuso orario, erano in programma i primi tre tuffi (su cinque) della prova maschile.

Guida la classifica il russo Artem Silchenko con 345.35 punti, secondo il messicano Jonathan Paredes (341.75) e terzo il colombiano Orlando Duque (337.50). Quarto posto provvisorio per il campione in carica delle World Series della Red Bull Cliff Diving Gary Hunt, britannico, a quota 320.75. La momentanea leadership di Silchenko è soprattutto frutto del tuffo libero eseguito, un doppio e mezzo indietro con due avvitamenti e mezzo partendo dalla verticale da coefficiente 6.2.

E’ per ora diciottesimo l’unico italiano iscritto, Alessandro De Rose. Per il cosentino obbligatorio (302E, coefficiente 3.8) più che positivo, 85.50 punti e nono posto parziale, intermedio (doppio avanti con un avvitamento e mezzo, 4.1) da 82 e libero (triplo avanti con un avvitamento e mezzo, 4.9) da 80.85 con voti purtroppo sotto la sufficienza. Domenica si assegneranno le medaglie con un altro obbligatorio e un altro libero. Domani toccherà invece alle donne: tre tuffi e classifica finale.

 

I risultati completi

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Ibizia Cliff Diving

Tag

Lascia un commento

Top