Giro d’Italia 2015, decima tappa: Civitanova Marche-Forlì

tappa_dettagli_tecnici_altimetria_101.jpg

Si torna in corsa, dopo il giorno di riposo, per la decima tappa del Giro d’Italia 2015. Passate le difficili frazioni di Campitello Matese e San Giorgio del Sannio, i corridori si ritroveranno davanti 200km tra i più facili dell’intera Corsa Rosa.

Partenza da Civitanova Marche, provincia di Macerata, per arrivare 200 chilometri dopo in Emilia Romagna, a Forlì. Pochissime, quasi nulle, le difficoltà altimetriche: unico GPM quello di Monte di Bartolo, di quarta categoria, a più di 90 km dal traguardo. Da segnalare i due traguardi intermedi, situati nell’ultima parte di gara.

Scontata la volata, da considerare solo l’incognita meteo: moltissimi saranno i chilometri trascorsi sulla costa adriatica, quindi il vento potrà spirare davvero in modo importante, creando, se le squadre dei protagonisti volessero, dei ventagli.

Nona volta che il Giro arriva a Forlì: nelle più recenti, 2008 e 2009, a trionfare furono Daniele Bennati in volata e il belga Serge Pauwels dopo una lunga fuga (la vittoria era di Bertagnolli, che fu squalificato per doping dopo qualche tempo).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top