Freccia Vallone femminile: Van der Breggen stacca tutte a Huy. Cecchini 12^

breggen.jpg

Festeggia l’Olanda sul muro di Huy: Anna Van der Breggen vince infatti la Freccia Vallone femminile, quarta prova di Coppa del Mondo che precede di poche ore l’arrivo della competizione maschile.

La gara si dimostra sin da subito impegnativa, con una serie di azioni che frazionano immediatamente il gruppo: la più importante è senza dubbio quella avviata dalle olandesi Roxane Knetemann ed Annemiek Van Vleuten, che arrivano ad avere 1’15” sul primo gruppo inseguitore ad una quindicina di chilometri dal traguardo, salvo farsi divorare il margine sull’inedito Cherave. Così, il transito finale sul muro di Huy vede davanti questa coppia di tulipane alle quali si aggiunge la connazionale Anna Van der Breggen, vincitrice della Omploop Het Nieuwsblad a febbraio: proprio la venticinquenne di Zwolle se ne va in solitaria e sbuca dal tornatino finale a braccia alzate. Atleta della Rabo-Liv, è dunque cresciuta alla scuola di Marianne Vos, della quale è una delle storiche compagne, e oggi ha ovviato al meglio alla giornata non ottimale di Pauline Ferrand-Prèvot, oggi ottava.

Seconda piazza proprio per Van Vleuten (Bigla), quindi Megan Guarnier (Boels-Dolmans) completa il podio davanti ad Ashleigh Moolman e Katarzyna Niewiadoma. Per quanto riguarda le azzurre, Elisa Longo Borghini aveva dato ottimi segnali nelle asperità precedenti, ma non è riuscita a brillare all’ultima scalata di Huy: così, la migliore è la campionessa d’Italia Elena Cecchini (Lotto-Soudal), che viste le sue caratteristiche più da velocista può davvero essere contenta del dodicesimo posto finale. La piemontese della Wiggle-Honda ha invece terminato diciottesima, con Rossella Ratto 25^.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@oasport.it

Lascia un commento

Top