Equitazione: Scott Brash scalda i motori a Miami Beach

Equitazione-Scott-Brash-Global-Champions-Tour.jpg

Vincitore delle ultime due edizioni del Global Champions Tour, il britannico Scott Brash potrebbe realizzare quest’anno un’inedita tripletta. In attesa della gara clou di questa sera, il numero uno del ranking mondiale ha ottenuto il successo della prova contro il tempo con jump-off in sella ad Hello Forever (33″35). Sul podio anche il qatarino Sheikh Ali Bin Khalid Al Thani su Concordija (33″48) ed il tedesco Daniel Deusser su Pironella (34″14). Beffati i padroni di casa statunitensi, che hanno ottenuto cinque piazzamenti tra i primi dieci senza conquistare il podio, a partire dal quarto posto di Paige Johnson su Dakota (34″63).

Prosegue ad Arezzo anche il Toscana Tour 2015, dove Emilio Bicocchi e Rockman de l’Abbaye hanno ottenuto il secondo posto nella prova grossa di venerdì, una prova a tempo che l’ha visto chiudere in 63″80. Meglio di lui ha fatto solamente il belga Jonas Vervoort su For Blondie (63″05), mentre il podio è stato completato dal polacco Marek Lewicki su Abigej (64″22). Quest’ultimo ha privato del podio Roberto Cristofoletti, quarto su Flavourart Amico Mio (65″58), mentre Cristian Pitzianti si è classificato sesto con Acoreen Flb (65″90).

Al Riviera Sun Tour di San Giovanni in Marignano, la gara più importante di ieri ha premiato l’olandese Bart Bles su Babylotte (73″39), davanti al tedesco Alexander Schill su Chass (77″79) ed allo svizzero Carlo Pfyffer su Ballistic (78″29). Il miglior italiano è stato Davide Kainich, sesto in sella a Loro Piana Tamarix FM (67″70 con quattro penalità), mentre Juan Carlos Garcia ha concluso all’ottavo posto in compagnia di Gitano v Berkenbroeck (68″00 con quattro penalità).

Infine, all’Atlantic Tour di Vilamoura, in Portogallo, Lorenzo De Luca ha conquistato il terzo posto nella categoria in due fasi del CSI tre stelle. Con il suo Tabou Z, l’azzurro ha chiuso in 39″96, battutto dall’amazzone britannica Laura Renwick su Helidoor Hybris (39″71) ed dal vincitore tedesco Marc Bettiger con HH Fleur (39″64). Buon quarto posto per Riccardo Pisani e Cigo B (40″43).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Global Champions Tour

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top