Seguici su

Senza categoria

NextGen Finals, Luca Nardi raccoglie solo quattro giochi contro Dominic Stricker

Pubblicato

il

Luca Nardi

Luca Nardi è praticamente eliminato dalle NextGen Finals 2023 di Jeddah. Il tennista azzurro, numero 115 al mondo, non è mai in partita contro Dominic Stricker, terzo favorito del seeding, che si impone in meno di un’ora con il punteggio di 4-1 4-1 4-2 e si rimette in gioco nel girone verde. Brutta prestazione del ventenne nativo di Pesaro, che rimane in balia del suo avversario per lunghissimi momenti.

Il primo gioco riassume la partita nel suo piccolo. Nardi inizia sbagliando tantissimo, con il break in avvio propiziato più dai due doppi falli in fila da sopra 40-15 che dalla super risposta dello svizzero sul deciding point, e si conferma non sfruttando tre palle in fila per il possibile controbreak. E da lì l’azzurro praticamente non si rialza più.

Stricker gioca in maniera iper aggressiva, con i piedi costantemente dentro il campo e regalando agli spettatori alcuni colpi da antologia. Di contro Nardi ha subito moralmente il brutto avvio di partita, venendo costantemente costretto lontano dalla riga di fondo. Tutto ciò si tramuta in tanti errori, come sul punto che concede allo svizzero la palla break in apertura di secondo set non chiudendo a rete e ritrovandosi lo svizzero che arriva su tutto.

Due 4-1 in poco più di mezz’ora, e il match si avvia verso la conclusione quando altre due risposte di forza dello svizzero gli permettono di condurre anche il terzo. La reazione dell’azzurro arriva solo nel finale, spinto forse più dall’orgoglio e anche da un paio di errorini di Stricker, ma dopo aver gestito lo scambio sul deciding point infrange il suo rovescio in rete.

Differenza abissale tra Nardi e Stricker, superiore in ogni aspetto della partita. 54-38 il conto dei punti totali, con Luca che paga il 63% con la prima (22/35) ed il pessimo 4/13 con la seconda, valido per il 31%. Eppure le sue possibilità le ha anche avute, con quattro palle break in due giochi, tutte annullate dall’elvetico.

Foto: Foto: Antoine Ludger / Open Sud de France