Seguici su

Calcio

Calcio, Milena Bertolini dopo il ko con la Svezia: “Bene per 30 minuti, persa lucidità dopo lo svantaggio”

Pubblicato

il

Pesante scoppola per l’Italia ai Mondiali di calcio di scena tra Australia e Nuova Zelanda. Una pessima chiusura di secondo tempo penalizza le azzurre di Milena Bertolini, che in cinque minuti si ritrovano sotto di tre reti contro la Svezia per poi affondare definitivamente nella seconda frazione per il 5-0 finale.

Un risultato che fortunatamente non inficia sulle possibilità di qualificazione delle azzurre, che grazie al successo nella prima giornata sull’Argentina si ritrovano comunque al secondo posto nel gruppo G. Le azzurre saranno chiamate ad una partita da dentro o fuori contro il Sudafrica, appaiate a un punto in classifica con le sudamericane.

La CT azzurra ha voluto tenere un discorso alla squadra subito dopo la fine del match: “Le ho detto di tenere la testa alta – afferma ai microfoni Rai – e partire dalle cose buone della partita. Abbiamo giocato un ottimo calcio per 30 minuti mettendo la Svezia in difficoltà. Poi abbiamo compiuto degli errori sui calci d’angolo, quando siamo andate sotto non avevamo più la lucidità di riprenderle, ci siamo allungate troppo“.

La Svezia è forte e lo sapevamo – prosegue Milena Bertolini – sulle palle inattive abbiamo avuto problemi e ci lavoreremo, ma dobbiamo essere più tranquille se subiamo gol. Questo ko non vanifica il nostro valore, dobbiamo continuare a credere nelle nostre qualità; in fondo sapevamo che la qualificazione si sarebbe decisa all’ultima giornata“.

Foto: LaPresse