Seguici su

Basket

Basket femminile, Italia-Belgio 64-72: le pagelle delle azzurre. Olbis Andrè in spolvero, performance in miglioramento

Pubblicato

il

Olbis Andrè

Italia seconda o terza nel Girone B degli Europei femminili. Questo il responso di quando emerso dal campo di Tel Aviv dopo la sconfitta delle azzurre con il Belgio per 64-72, comunque foriera di un chiaro miglioramento su tutta la linea del gruppo. Di seguito le pagelle.

ITALIA-BELGIO 64-72: LE PAGELLE DELLE AZZURRE

Jasmine Keys 6,5: a volte non la si vede così tanto, ma è efficace ed efficiente allo stesso tempo. 10 punti, 6 rimbalzi, un paio di triple importanti. Anche per lei potrebbe non essere ancora questo il momento di salire di giri. La si aspetta ancor più domani.

Matilde Villa 6: sei minuti per la classe 2004, che nel suo periodo in campo non gira di sicuro le sorti del match, ma pur pagando dazio in esperienza rispetto a tante altre si cava spesso d’impaccio in stile.

Basket femminile, l’Italia dà filo da torcere al Belgio e si arrende solo nel finale agli Europei

Martina Bestagno 5,5: in 7 minuti segna un libero, in generale non riesce ad avere impatto sull’incontro.

Costanza Verona 7: a proposito di impatto, se l’Italia gira le cose nel secondo quarto è grazie al suo essersi ritrovata, dopo che le prime due partite l’avevano vista molto al di sotto degli standard di Schio. Chiude con un plus/minus di 3. Vero, 4 punti con 2/8 dal campo, ma i 6 assist e il ritmo offerto sono importanti.

Cecilia Zandalasini 6,5: non poteva certamente ripetere la prova monstre di due giorni fa. Una versione tutto sommato “normale”, se di normale si può parlare quando, quanto a lato tecnico, siamo su un pianeta importante. 4/15 al tiro, quindi poca precisione, ma 7 rimbalzi.

Francesca Pan 6: entra, fa 6 punti, non incide più di altre volte, ma non è nemmeno negativa. La solita, utile Pan, in buona sostanza.

Valeria Trucco sv: non utilizzata.

Lorela Cubaj 6,5: il voto è per buona misura in relazione al fatto che, sebbene ancora non utilizzata tantissimo, abbia finalmente mostrato il suo reale potenziale, quello che le si conosce da tempo. Con il suo bagaglio tecnico è di grande aiuto nel momento migliore dell’Italia a cavallo tra gli ultimi due quarti.

Mariella Santucci 5,5: continua ad avere le sue difficoltà e i momenti di alti e bassi all’interno della partita, ma la stoppata su Allemand nel terzo quarto vale da sola mezzo voto in più. Per lei 2 punti e 5 assist in 18 minuti.

Martina Fassina sv: non utilizzata.

Olbis Andrè 7,5: una delle migliori, se non la migliore, partita in maglia azzurra per la pivot della Virtus Bologna. 17 punti, 5 rimbalzi, 4 palle rubate, presenza offensiva come difensiva, attenzione su tutte le palle. Il 22 di valutazione parla quasi da solo.

Laura Spreafico 6: in 31 minuti abbondanti realizza 8 punti e, in sostanza, fa il suo: niente di più, niente di meno. Il suo reale momento potrebbe arrivare domani, quando i suoi tiri sugli scarichi potrebbero diventare importanti.

Lino Lardo 5,5: è vero che ci sono dei miglioramenti evidenti, e di questo va dato atto a lui come a tutta la squadra azzurra. Un paio di dubbi (importanti) rimangono: la gestione di Verona, che in questa sua ottima giornata avrebbe potuto essere utilizzata diversamente con un focus più specifico sul finale di partita, e anche quella di Zandalasini. Del resto, è stata lei a chiedere il cambio nel finale di terzo quarto per evidente stanchezza.

Foto: fiba.basketball

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online