Seguici su

Calcio

Chi è Tommaso Baldanzi? Due magie contro il Brasile e l’Italia vola

Pubblicato

il

Tommaso Baldanzi

Torniamo indietro di qualche mese: esattamente al 23 gennaio 2023 ore 20.45. Nel 19esimo turno di Serie A e nella data appena riportata, si sono affrontate l’Inter di Simone Inzaghi e  l’Empoli di Paolo Zanetti. A prevalere sull’avversario sono stati proprio gli ospiti e a sorpresa. A incidere e quindi siglare il gol del definitivo 0-1 ci ha pensato un ragazzo classe ’03 nativo di Poggibonsi. Il nome? Tommaso Baldanzi.

Entrato a gara in corso, al 64esimo per la precisione e al posto di un altro giovane interessante di nome Nicolò Cambiaghi, ha impiegato appena due minuti per bucare André Onana. E da quel momento una partita strepitosa, fatta di strappi in cui è apparso incontenibile e una personalità che a quella età non è facile trovare. Baldanzi è riuscito a brillare all’interno della “Scala del calcio,” a San Siro. Sintomo, questo, di un possibile e probabile futuro roseo.

CHE TOMMASO BALDANZI IN ITALIA-BRASILE

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. Attiva Ora

E se si è consacrato in una notte e che notte, ieri sera nel Mondiale Under 20 con la maglia dell’Italia e contro il Brasile campione del Sudamerica, si è riconfermato. Una partita all’Estadio Malvinas Argentinas di Mendoza, strepitosa. Una prestazione del singolo e del collettivo da incorniciare. Il 3-2 finale a favore degli uomini di Carmine Nunziata non rispecchia l’andamento della sfida: 60 minuti di assoluto dominio degli Azzurrini con Cesare Casadei, Simone Pafundi e il già citato Tommaso Baldanzi come super protagonisti.

E concentrandoci proprio sul trequartista in forza all’Empoli, oltre alle magie regalate nel match contro i pari età verdeoro, si può guardare la stagione portata avanti sin qui. 27 presenze con la maglia dei toscani e4 reti messe segno. Baldanzi ha fatto tutta la trafila delle giovanili con i toscani sino ad arrivare a esordire in prima squadra. Sembra inevitabile un futuro lontano dalla società che lo ha coccolato. Nuovi e vincenti lidi, specialmente se dovesse continuare con questo ritmo al Mondiale e all’Empoli, potrebbero catturarlo.

Foto: LaPresse