Seguici su

Pallavolo

Volley, Trento surclassa Piacenza: Finale scudetto a un passo. Nuova impresa di Milano: Civitanova ko, serie pareggiata

Pubblicato

il

Trento volley Michieletto

Trento ha sconfitto Piacenza per 3-1 (25-19; 25-22; 20-25; 25-20) nella gara-2 delle semifinali scudetto di volley maschile. I dolomitici sono riusciti a espugnare il PalaBanca e si sono portati sul 2-0 nella serie: a questo punto basta una sola vittoria agli uomini di coach Angelo Lorenzetti per accedere all’atto conclusivo che metterà in palio il tricolore, potranno già fare festa nella gara-3 in programma di fronte al proprio pubblico se riuscirà ad avere ancora la meglio sugli emiliani, che nelle prime due partite giocate sono riusciti a strappare un solo set (ai quarti avevano stravolto il pronostico contro Modena).

Trento ha dominato i primi due set, poi i Lupi hanno cercato di riaprire la contesa e hanno trascinato la partita al quarto parziale, dove però è riemersa la caratura agonistica dei vicecampioni europei. Prestazione sopra le righe da parte dello schiacciatore Alessandro Michieletto, autore di 15 punti (2 muri, 46% in attacco), affiancato da Matey Kaziyski (10) e Daniele Lavia (4). Buona prova dei centrali Marko Podrascanin (9, 3 muri) e Srecko Lisinac (9, 2 muri) sotto la regia di un sontuoso Riccardo Sbertoli, autore di 8 punti (3 aces). Ai padroni di casa non è bastato un superbo Yuri Romanò (19 punti), sostenuto dagli schiacciatori Yoandy Leal (12) e Ricardo Lucarelli (11), doppia cifra anche per il centrale Robertlandy Simon (10 punti, 3 muri).

Milano ha invece inscenato una nuova clamorosa impresa, dopo che ai quarti di finale aveva saputo eliminare la favoritissima Perugia. La testa di serie numero 8 ha infatti sconfitto Civitanova per 3-2 (25-18; 20-25; 25-21; 21-25; 15-9), mandando in visibilio il pubblico dell’Allianz Cloud e pareggiando la serie (1-1) contro i Campioni d’Italia. La compagine meneghina è indubbiamente la grande rivelazione di questi playoff e ora vuole continuare a sognare in grande, mentre la Lube incappa in un pesante stop e dovrà cercare la reazione nella gara-3 all’Eurosuole Forum. Gli uomini di coach Roberto Piazza hanno vinto in maniera nitida il primo e il terzo set, ma sono sempre stati riacciuffati dai cucinieri prima di un tie-break titanico valso il successo di lusso.

Prova sontuosa dei martelli Yuki Ishikawa (22 punti) e Osniel Mergarejo (17), 19 marcature per l’opposto Jean Patry e 12 sigilli (3 muri) per il centrale Augustin Loser affiancato da Matteo Piano (9 punti, 3 muri) sotto la regia di Paolo Porro. A Civitanova non sono bastati il bomber Ivan Zaytsev (19 punti, 3 muri, 63% in attacco) e lo schiacciatore Aleksandar Nikolov (20 punti) spalleggiato da Marlon Yant (12).

Foto: Photo LiveMedia/Roberto Tommasini

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online