Seguici su

Calcio

Sassuolo-Cremonese 3-2, Dionisi: “Troppa paura”. Ballardini: “Così ce la giochiamo con tutti”

Pubblicato

il

Ballardini e Dionisi

Vedono entrambi il bicchiere mezzo pieno. Sia Alessio Dionisi, che ha vinto per 3-2 rischiando di buttare via il doppio vantaggio accumulato nel primo tempo. Sia Davide Ballardini, che per pochi minuti ha assaporato la possibilità di tornare a casa da Reggio Emilia con qualche punto in più in classifica. Vediamo cosa hanno detto i due allenatori dopo Sassuolo-Cremonese.

Le parole di Alessio Dionisi

Il coraggio è quello che è mancato al Sassuolo per non rischiare di buttare via una partita ormai vinta. Almeno è questa la spiegazione che il tecnico Dionisi dà al termine della gara vinta 3-2 contro la Cremonese. “Abbiamo sofferto troppo dopo il del 2-1 di Dessers – spiega – sopratutto sui lanci lunghi. L’errore di Erlic ci ha tolto serenità e ci siamo presi paura. Ma queste partite in fondo sono il bello del calcio. Fino al 60′ eravamo stati davvero bravi, ci servirà da lezione per crescere”.

In ogni caso per i neroverdi si tratta della quarta vittoria consecutiva, un grande risultato. “Il merito è tuto dei ragazzi che stanno creando uno spirito di squadra davvero unico e fantastico. Tutti ci hanno creduto fino all’ultimo minuto, anche chi è subentrato a gara in corsa giocando una manciata di minuti”.

L’obiettivo, però, rimane sempre lo stesso: la salvezza. “Nel prossimo turno avremo la Roma, un match durissimo. Pensiamo una partita per volta e vediamo cosa succede. di sicuro non dovremo affrontare questa gara con paura, soprattutto ora che abbiamo messo a posto la classifica. La nostra crescita? I ragazzi sono tutti molto partecipativi, non a caso oggi l’ha decisa chi è entrato dalla panchina. E questo è molto importante”.  

Le parole di Davide Ballardini

Rammaricato ma convinto che la salvezza sia ancora possibile. Ballardini sorride amaro al termine della sfida persa col Sassuolo. “Con le qualità che abbiamo possiamo giocarcela con tutti fino alla fine – sottolinea l’allenatore grigiorosso – e stasera lo abbiamo dimostrato. Dispiace perché con un po’ più di attenzione potevamo portare a casa dei punti contro una squadra forte come il Sassuolo. Certe disattenzioni in Serie A non te le puoi permettere. A livello di atteggiamento sono contento ma dobbiamo essere più bravi a gestire la palla e la partita in generale”·

Le chance salvezza però ci sono ancora. Anche se ogni gara che passa diventa più difficile. “I nostri valori ci danno la convinzione di poterci provare – spiega Ballardini – ma non possiamo fare altro che affrontare una partita per volta e vedere dove saremo tra qualche giornata. Se riusciremo ad unire la nostra generosità a una maggiore qualità sono convinto che le vittorie arriveranno. Il problema di oggi nel primo tempo? Siam ostati troppo scolastici. Eravamo ordinati ma poco aggressivi. E infatti nella ripresa, giocando con più dinamismo, abbiamo sfiorato l’impresa”.