Seguici su

Ciclismo

UAE Tour 2023: tutti contro Remco Evenepoel, sfida stellare tra i velocisti

Pubblicato

il

Mancherà la stella assoluta, Tadej Pogacar, che nel frattempo sta dando spettacolo sulle strade spagnole, ma, come visto negli ultimi anni, l’UAE Tour non ha nulla o quasi da invidiare ai grandi giri per quanto riguarda la startlist. Scatta lunedì la corsa a tappe negli Emirati Arabi, andiamo a scoprirla nel dettaglio con favoriti e ambizioni degli italiani.

FAVORITI UAE TOUR 2023

Non c’è Pogacar, ma c’è Remco Evenepoel: dopo una Vuelta a San Juan non del tutto convincente, il campione del mondo vuole tornare alla vittoria e questa sembra l’occasione ideale. A sfidarlo un corridore che su queste strade ha sempre fatto benissimo: Adam Yates, vincitore nel 2020, secondo nel 2021 e 2022, che vestirà per la prima volta la squadra della maglia di casa (UAE Emirates). Occhio anche all’iberico Pello Bilbao (Bahrain-Victorious), sempre a suo agio in corse di questo genere

AMBIZIONI DEGLI ITALIANI

Antonio Tiberi si è ben disimpegnato nel Tour Down Under e vuole continuare a far bene: interessante vedere il giovane ragazzo della UAE Emirates con i gradi di capitano in una corsa così, sarà già un bel banco di prova. Per le volate Elia Viviani vuol tornare ad alzare le braccia al cielo, ancor di più dopo la delusione per gli Europei su pista dove non ha potuto disputare l’omnium. La concorrenza sarà però di massimo livello: tra Tim Merlier, Sam Bennett, Dylan Groenewegen e tanti altri, spuntarla non sarà facile.

Foto: Lapresse