Seguici su

Freestyle

Skicross, Jole Galli pioniera di una nuova era! Prima italiana della storia sul podio: è terza a Reiteralm!

Pubblicato

il

Jole Galli

Jole Galli ha scritto una piccola pagina di storia dello sport tricolore, riuscendo a salire sul podio in una tappa della Coppa del Mondo di skicross, disciplina dello sci freestyle. L’azzurra è stata splendida terza sulla neve di Reiteralm (Austria), dove ieri aveva conquistato il quarto posto. Si tratta del miglior risultato in carriera per la nostra portacolori, che oggi ha disputato la sua terza Big Final (nei due precedenti era stata sempre quarta).

Un’italiana non era mai riuscita ad agguantare una top-3 nel massimo circuito internazionale itinerante, mentre sul fronte maschile era giunto il terzo posto di Simone Deromedis nel dicembre 2021 a Val Thorens, a quasi sedici anni di distanza dall’ultima gioia per il Bel Paese in questa disciplina olimpica. Jole Galli si erge a pioniera assoluta e a 27 anni può seriamente sognare grandi traguardi: il mirino è puntato sugli imminenti Mondiali di Bakuriani, ma ora si può lanciare lo sguardo anche verso le Olimpiadi Invernali di Milano-Cortina 2026.

La carabiniera, già decima ai Giochi di Pechino 2022 e mai presente in una rassegna iridata, si è fatta largo nel circuito a suon di miglioramenti costanti e continui, riuscendo a ottenere il risultato di grido dopo appena due anni a questi livelli (esordì il 19 febbraio 2021 proprio a Reiteralm). Jole Galli è stata eccellente in finale: ha faticato ancora in partenza (fondamentale ancora tutto da migliorare), ma poi è stata brava a fare a sportellate con la francese Alizee Baron e ad avere la meglio proprio nell’ultimo intermedio con grandissima personalità.

La gara è stata vinta dalla solita svedese Sandra Naeslund, autentica dominatrice di questo sport: la Campionessa Olimpica e del Mondo ha infilato la 18ma vittoria consecutiva in Coppa del Mondo (22 sigilli nelle ultime 23 uscite) e ha matematicamente messo le mani sulla Sfera di Cristallo (la quarta in carriera, la seconda consecutiva). La nordica ha battuto l’austriaca Sonja Gigler, mentre le quotate Marielle Thompson e Fanny Smith si sono fermate ai quarti di finale.

Sul fronte maschile, invece, si è imposto lo svizzero Jonas Lenherr davanti al britannico Oliver Davies e allo statunitense Tyler Wallasch, quarto posto per lo svedese David Mobaerg che aveva vinto ieri. Il nostro Federico Tomasoni si è distinto e ha chiuso in sesta posizione, alle spalle del tedesco Florian Wilmsmann nella small final. Edoardo Zorzi è stato eliminato ai quarti di finale, Yanick Gunsch e Dominick Zuech sono usciti agli ottavi. Ricordiamo che Simone Deromedis era assente in via precauzionale in seguito a un infortunio e rientrerà direttamente ai Mondiali.

Foto: Lapresse