Seguici su

Sci Alpino

Sci alpino, a Chamonix l’ultimo slalom prima del Mondiale. Kristoffersen può sfruttare l’assenza di Braathen, gli azzurri provano a brillare

Pubblicato

il

La Coppa del Mondo di sci alpino vive ancora un ultimo appuntamento prima di lasciare spazio ai Mondiali di Courchevel/Meribel. Si resta comunque in terra francese, visto che sabato a Chamonix è in programma uno slalom maschile.

Una gara segnata sicuramente dall’assenza di uno dei grandi protagonisti della stagione tra i rapid gates. Il norvegese Lucas Braathen, infatti, è stato operato di appendicite e dunque è costretto a saltare la gara francese. In dubbio c’è anche la sua presenza al Mondiale, dove salterà certamente la combinata, ma comunque le sue gare (gigante e slalom) sono programmate nella seconda settimana e dunque potrebbe rientrare in tempo.

Mancherà dunque il leader della classifica di specialità e ad approfittarne potrebbe essere il connazionale Henrik Kristoffersen, che si trova proprio alle spalle di Braathen. Kristoffersen cerca di tornare alla vittoria dopo due gare opache tra Kitzbuehel (quinto) e Schladming (undicesimo). Proprio la night race austriaca ha rilanciato le ambizioni del padrone di casa Clement Noel, che si è sbloccato, tornando a vincere in Coppa del Mondo dopo tantissimo tempo.

Lo slalom comunque offre sempre un ampio ventaglio di protagonisti. Attenzione in casa Svizzera dove sono tanti i candidati anche per la vittoria, come Daniel Yule, Loic Meillard ed un ritrovato Ramon Zenhaeusern. Fari puntati anche sul tedesco Linus Strasser, ma anche sull’austriaco Manuel Feller e sull’altro norvegese Lie Atle McGrath.

In casa Italia non ci sarà ancora Giuliano Razzoli e le aspettative sono rivolte soprattutto su Tommaso Sala ed Alex Vinatzer. Per entrambi, ma in particolare per l’altoatesino, è importante ottenere un risultato importante che possa dare un po’ di fiducia in vista della rassegna iridata.

Foto: LaPresse