Seguici su

Atletica

Marcell Jacobs cresce in batteria: 6.56 e corsa più convincente. Finale alle 17.35 per uno squillo

Pubblicato

il

Marcell Jacobs

Marcell Jacobs batte uno squillo confortante nelle batterie dei Campionati Italiani Indoor. Il velocista lombardo si è imposto nella propria serie con il tempo di 6.56, ovvero un centesimo meglio di quanto fatto in occasione delle recenti uscite di Lodz e Lievin. Il Campione Olimpico dei 100 metri si è presentato al PalaIndoor di Ancona per riscattare la sconfitta rimediata mercoledì sera in Francia e per cercare un riscontro cronometrico di rilievo a meno di due settimane dagli Europei Indoor (2-5 marzo a Istanbul).

Marcell Jacobs è piaciuto dal punto di vista agonistico: buon tempo di reazione (0.145), convincente uscita dai blocchi di partenza e questa volta anche la fase di transizione è parsa migliorata, lasciando spazio a un lanciato senza strafare e con tanto di “rallentamento” nel finale. Sembrano esserci tutte le condizioni per migliorare ulteriormente il tempo in occasione dell’atto conclusivo che andrà in scena alle ore 17.35. La condizione fisica e la cattiveria agonistica sembrano essere quelle dei giorni migliori per il Messia dell’atletica italiana.

Marcell Jacobs ha regolato agevolmente Mattia Donola (6.73), Eric Marek (6.75) e Mame Moussa Ndiaye (6.77). Il suo avversario di riferimento in finale sarà Samuele Ceccarelli, in stagione capace di scendere a un bel 6.58 a Berlino e in batteria già capace di 6.60 davanti a Marco Ricci (6.72), Michael Kyereme (6.74) e Hillary Polanco (6.74). Rivedremo in pista anche Roberto Rigali (6.67) e Andrea Federici (6.79).

Foto: Grana/FIDAL