Seguici su

Formula 1

F1, GP Spagna 2023: il circuito di Montmeló torna alla versione originaria, eliminata l’ultima chicane

Pubblicato

il

Un ritorno alle origini. Dal 2 al 4 giugno, il circuito di Montmeló sarà teatro dell’ottavo round del Mondiale 2023 di F1, in Spagna. Il tracciato, che ha ospitato per la prima volta il Circus nel 1992, quando Ayrton Senna e Nigel Mansell diedero vita un confronto ruota a ruota strepitoso, tornerà al suo layout originario.

La chicane a precedere l’ultima curva che porta al rettilineo davanti ai box è stata rimossa e di fatto si è tornati al disegno della pista catalana come era stato concepito precedentemente. Una decisione per facilitare manovre di sorpasso. Nello stesso tempo ci si è attivati per garantire ancor più sicurezza, con nuove barriere inserite nelle ultime due curve ad alta velocità.

Di conseguenza, il circuito sarà lungo 4.567 km, di 18 metri più corto rispetto all’ultima versione. Il tracciato spagnolo subirà anche altre modifiche, con un ampliamento delle vie di fuga in curva-1, con 70 metri in più di ghiaia, e una nuova struttura a protezione dei piloti in prossimità delle prime due curve.

POST SUL PROFILO UFFICIALE DELLA F1

Non resta che verificare gli effetti di questi interventi e se davvero sulla pista iberica qualche emozione in più la si potrà vivere, tenendo conto di come e di quanto la scelta delle zone DRS potranno andare a condizionare l’agire dei piloti.

Foto: Dppi/DPPI/LPS