Seguici su

Basket

Basket, Coppa Italia 2023: Virtus Bologna-Tortona e Brescia Pesaro le due semifinali che valgono l’accesso all’atto conclusivo di domani

Pubblicato

il

Marco Belinelli

Dopo il giorno di riposo osservato oggi, è tempo di prepararsi per le semifinali della Coppa Italia 2023 di basket. Al PalaAlpitour di Torino, infatti, le ultime quattro squadre rimaste in corsa scenderanno in campo domani sabato 18 Febbraio (rispettivamente alle ore 18:00 e 20:45) per determinare chi andrà poi a contendersi il secondo trofeo stagionale nella finale di domenica 19 Febbraio (palla a due alle ore 18:00).

Nella prima sfida delle ore 18:00 la Virtus Bologna incrocia la Bertram Derthona Tortona nel remake della semifinale di dodici mesi fa alla Vitrifrigo Arena di Pesaro. In quell’occasione i bianconeri furono sconfitti per 94-82 dalla sorprendente matricola piemontese appena promossa dalla Serie A2, che si arrese però in finale al cospetto dell’Olimpia Milano (78-61). Le V-nere hanno eliminato nei quarti di finale dell’edizione di quest’anno l’Umana Reyer Venezia (82-68), grazie soprattutto ad un’altra grande prestazione di Marco Belinelli (autore di 21 punti in 22’ sul parquet, con un 6/7 dall’arco) e di Tornike Shengelia (19 punti e 5 rimbalzi per il georgiano). Sergio Scariolo vuole aggiornare la bacheca della società felsinea ma anche quella personale: con l’uscita di scena dell’Olimpia Miano (ko contro Brescia nei quarti) la Virtus vuole provare ad alzare il trofeo per la nona volta nella sua storia – da sola in vetta a questa statistica, distanziando proprio l’Olimpia e la Benetton Treviso a quota otto – e si tratterebbe anche del secondo sigillo in stagione dopo la Supercoppa Italiana. Di fronte, però, gli emiliani si troveranno un avversario decisamente ostico come la Bertram Tortona. La squadra di coach Ramondino ha faticato più del dovuto nei quarti di finale per piegare la resistenza di una mai doma Dolomiti Energia Trentino, riuscendo a prevalere per 74-70 con 19 punti di Semaj Christon e 12 di Mike Daum (all’Aquila non sono bastati i 15 punti ciascuno di Diego Flaccadori e di Andrej Grazulis). Virtus Bologna e Tortona si sono già incrociate nel Campionato in corso (89-81 in favore della Bertram).

NBA, risultati della notte (17 febbraio): Giannis si infortuna alla mano, ma i Bucks non si fermano

Nella seconda semifinale, in programma alle ore 20:45, la Germani Brescia affronta la Carpegna Prosciutto Pesaro. I lombardi, nonostante il periodo negativo che stanno attraversando in Serie A, sono riusciti ad esaltarsi nei quarti di finale eliminando niente di meno che i detentori del trofeo e Campioni d’Italia in carica dell’Olimpia Milano. La Leonessa, dopo il primo tempo chiuso sul 29-45, ha subito la rimonta veemente delle Scarpette Rosse che hanno messo anche la freccia nell’ultimo quarto. La squadra di coach Magro non si è però persa d’animo e ha ripreso fluidità in attacco, riuscendo a mantenere i nervi saldi nei secondi conclusivi vincendo per 72-75 con 16 punti di C.J. Massinburg e 13 punti di Aleksej Nikolic. I biancoblu proveranno a centrare la seconda finale di Coppa Italia nella storia recente dopo quella poi persa nel 2019 contro l’Auxilium Torino, ma dovrà prima superare la concorrenza della Vuelle che vuole continuare a stupire dopo l’ottimo rendimento mostrato in questa prima parte di stagione. Nel quarto di finale forse più equilibrato la Carpegna Prosciutto ha prevalso sull’Openjobmetis Varese per 84-80, in un match scintillante caratterizzato dai 20 punti del greco Vasilis Charalampopoulos e dai 12 di un Carlos Delfino che a 42 anni continua ad insegnare pallacanestro ai più giovani. I marchigiani hanno già vinto due volte la Coppa Italia ma bisogna andare indietro negli anni (1985 e 1992), ma coach Repesa sembra aver riportato entusiasmo in una piazza storia del nostro basket.

Credit: Ciamillo