Seguici su

Calcio

Calcio femminile, Juventus attesa dalla dura sfida dell’Emirates Stadium contro l’Arsenal in Champions League

Pubblicato

il

L’appuntamento è per domani, 7 novembre, alle ore 21.00. All’Emirates Stadium di Londra la Juventus Women ha affronterà l’Arsenal nel quarto impegno di questa edizione 2022-2023 della Champions League di calcio femminile. La Vecchia Signora, inserita nel Gruppo C, è attualmente al secondo posto con cinque punti alle spalle proprio delle Gunners con sette. Un raggruppamento molto complicato, considerata la presenza anche delle campionesse in carica del Lione (terza con 4 punti) oltre che dello Zurigo (fanalino di coda con zero punti).

La Juve cercherà di affrontare la trasferta londinese con lo stesso piglio con cui ha giocato contro la formazione allenata da svedese Jonas Eidevall a Torino. All’Allianz Stadium l’incontro era terminato sull’1-1: le bianconere si erano portate in vantaggio con un gol dell’olandese Lineth Beerensteyn e il pari delle ospiti era stato siglato al 61′ da un’altra giocatrici neerlandese di alto livello, ovvero Vivianne Miedema.

Chiaramente sarà una partita molto difficile per le campionesse d’Italia. L’Arsenal ha iniziato in maniera molto brillante il percorso continentale, grazie al successo 3-1 contro lo Zurigo e soprattutto all’affermazione perentoria sul campo del citato Lione. Le doppiette dell’inglese Beth Mead e dell’australiana Caitlin Foord e la realizzazione della norvegese Frida Maanum hanno portato alla sconfitta più pesante dell’Olympique a livello continentale sul campo di casa.

Calcio femminile, le migliori italiane della decima giornata di Serie A. Giugliano ispirata, Serturini inarrestabile

Una serie positiva che si era evidenziata anche in FA Women’s Super League (14 vittorie consecutive) prima della battuta d’arresto tra le mura amiche contro il Manchester United. Una sfida, inoltre, costata anche un grave infortunio alla menzionata Beth Mead che ha rimediato la rottura del legamento crociato anteriore. Tuttavia, Eidevall può contare su un roster di primissimo livello e proprio Miedema si è saputa ritagliare uno spazio importante, andando a segno come detto nel match di Torino e anche nell’ultima partita del campionato inglese: la rete della neerlandese si è rivelata decisiva per battere l’Everton.

Una partita nella quale è tornata a calcare il rettangolo verde Leah Williamson, che non giocava un incontro con le Gunners dal 28 settembre dopo aver subìto un brutto infortunio al piede. Stesso discorso per l’altra giocatrice della retroguardia, la brasiliana Rafaelle, che si era infortunata nel match di Champions contro l’Ajax sempre al piede. Lotte Wubben-Moy e Steph Catley hanno ben sostituito le due assenti che comunque sono tornate a disposizione e questa è sicuramente una buona notizia per il club inglese.

Juventus dunque che dovrà fare affidamento sulle sue armi: il gruppo e alcune individualità di rilievo. L’olandese Beerensteyn è tra queste, ma vanno tenute in conto anche Barbara Bonansea, Cristiana Girelli, Arianna Caruso che nell’ultima vittoria di campionato contro l’Inter hanno fatto vedere di essere in buona forma. Da non sottovalutare poi l’apporto sulla corsia esterna sinistra di Lisa Boattin, in grado con il suo mancino sia di far male dalla distanza che di innescare le compagne con assist al bacio.

Si prospetta, quindi, un match molto interessante e per le ragazze di Joe Montemurro sarà fondamentale uscire con un risultato positivo per mantenere intatte le possibilità di qualificarsi alla fase a eliminazione diretta.

Foto: LiveMedia/Nderim Kaceli