Seguici su

Beach Volley

Beach volley, World Tour 2022. Semifinali stregate per gli azzurri: quinto posto per Ranghieri/Viscovich e Rossi/Carambula a Dubai

Pubblicato

il

Doppio quinto posto per le coppie italiane impegnate nella fase finale del secondo torneo Challenge di Dubai che si conclude domani. Semifinale stregata per Rossi/Carambula, stavolta competitivi ma sfortunati nel sorteggio e per Ranghieri/Viscovich che non sono riusciti ad ottenere il successo bis che avrebbe schiuso le porte della Top 4 contro i fratelli argentini Capogrosso.

Negli ottavi Rossi/Carambula hanno sofferto un set contro i portoghesi Pedrosa/Campos, il primo, vinto 23-21 sul filo di lana, prima di ottenere il lasciapassare per i quarti con un secondo parziale dominato con il punteggio di 21-12. Nei quarti contro i forti svedesi Ahman/Hellvig, primo set spettacolare con le due coppie che si rincorrono, sempre molto vicine. Rossi/Carambula hanno il merito di mettere in difficoltà i giovani svedesi, fra le coppie in rampa di lancio per dominare i prossimi anni, ma si devono arrendere dopo aver sprecato qualche set ball con il punteggio di 28-26. Nel secondo set gli azzurri restano in scia fino al 7-5, poi si fanno distanziare (17-11) e non riescono a rientrare in partita fino al 21-16 conclusivo.

Era iniziata molto bene la giornata di Ranghieri/Viscovich che, negli ottavi di finale, avevano eliminato in rimonta la coppia che ha vinto il primo torneo di Dubai, gli statunitensi Benesh/Partain che avevano superato i play-off. La coppia statunitense ha iniziato forte vincendo 21-16 il primo set ma poi ha subito il ritorno degli azzurri che hanno pareggiato il conto con lo stesso punteggio di 21-16 e hanno vinto un bellissimo tie break 15-13. 

Nei quarti di finale Ranghieri/Viscovich hanno ritrovato i fratelli argentini Capogrosso/Capogrosso, battuti nella finale del girone e stavolta si sono dovuti arrendere in tre set. Senza storia il primo, vinto 21-10 dagli argentini, tiratissimo il secondo che gli italiani si sono aggiudicati con il punteggio di 21-19, mentre nel tie break la coppia azzurra ha tenuto il ritmo dei rivali fino al 7-6 e poi è crollata fino al 15-8 conclusivo. 

Eliminazione in mattinata nei play-off tra le quattro peggiori terze classificate del primo turno, per Benzi/Bonifazi che si sono arresi in due set contro gli spagnoli Huerta/Huerta. La coppia iberica ha vinto 21-17 il primo set poi ha dominato il secondo con il punteggio di 21-12.

Play-off maschili: Benzi/Bonifazi (Ita)-Huerta/Huerta (Esp) 0-2 (17-21, 12-21), Virgen/Sarabia (Mex)-Benesh/Partain (Usa) 0-2 (16-21, 11-21)

Ottavi di finale maschili: Sowa/Pfretzschner (Ger)-Heidrich/Dillier (Sui) 1-2 (21-17, 19-21, 12-15), Métral/Haussener (Sui)-Schubert/Hodges (Aus) 0-2 (20-22, 19-21), Pedrosa/Campos (Por)-Carambula/Rossi (Ita) 0-2 (21-23, 12-21), Åhman/Hellvig (Swe)-Huerta/Huerta (Esp) 2-0 (21-18, 21-18), Viscovich/Ranghieri (Ita)-Benesh/Partain (Usa) 2-1 (16-21, 21-16, 15-13), Capogrosso/Capogrosso (Ita)-Carracher/Nicolaidis (Aus) 2-1 (19-21, 21-15, 15-11), Pedro Solberg/Arthur (Bra)-Evandro/Vinicius (Bra) 2-0 (21-14, 21-18), Crabb/Lotman (Usa)-Krou/Gauthier-Rat (Fra) 2-0 (21-19, 22-20).

Quarti di finale maschili: Schubert/Hodges (Aus)-Heidrich/Dillier (Sui) 0-2 (17-21, 13-21), Åhman/Hellvig (Swe)-Carambula/Rossi (Ita) 2-0 (28-26, 21-16), Capogrosso/Capogrosso (Arg)-Viscovich/Ranghieri (Ita) 2-1 (21-10, 19-21, 15-8), Crabb/Lotman (Usa)-Pedro Solberg/Arthur (Bra) 2-0 (21-18, 27-25).

Semifinali maschili: Heidrich/Dillier (Sui)-Åhman/Hellvig (Swe), Capogrosso/Capogrosso (Arg)-Crabb/Lotman (Usa).

Play-off femminili: Davidova/Baieva (Ukr)-Hodel/Harward (Usa) 2-0 (21-13, 21-17), Murakami/Sakurako (Jpn)-Körtzinger/Kunst (Ger) 0-2 (12-21, 13-21).

Ottavi di finale femminili: Horton/Scoles (Usa)-Bentele/Lutz (Sui) 2-1 (18-21, 21-19, 15-13), Dunarova/Resova (Cze)-Zeng/Wang (Chn) 1-2 (21-14, 19-21, 8-15), Naraphornrapat/Worapeerachayakorn (Tha)-Simo/Kraft (Usa) 2-0 (21-18, 21-16), Turner/Anderson (Usa)-Zhu Lingdi/Wang (Chn) 2-0 (21-18, 21-16), Schneider/Sude (Ger)-Davidova/Baieva (Ukr) 2-1 (21-12, 16-21, 15-10), Grüne/Schulz (Ger)-Yuan Lvwen/Dong (Chn) 2-0 (21-10, 22-20), Helland-Hansen/Olimstad (Nor)-Akiko/Yurika (Jpn) 2-0 (29-27, 21-14), Xia/Lin (Chn)-Körtzinger/Kunst (Ger) 0-2 (18-21, 21-23).

Quarti di finale femminili: Naraphornrapat/Worapeerachayakorn (Tha)-Zeng/Wang (Chn) 2-0 (21-14, 23-21), Körtzinger/Kunst (Ger)-Turner/Anderson (Usa) 0-2 (17-21, 20-22), Grüne/Schulz (Ger)-Schneider/Sude (Ger) 0-2 (11-21, 12-21), Horton/Scoles (Usa)-Helland-Hansen/Olimstad (Nor) 2-0 (21-13, 21-15).

Semifinali femminili: Naraphornrapat/Worapeerachayakorn (Tha)-Turner/Anderson (Usa), Schneider/Sude (Ger)-Horton/Scoles (Usa).

Foto Fivb

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online