Seguici su

Indycar

IndyCar, Iowa: un doubleheader in vista che può cambiare la classifica generale

Pubblicato

il

L’IndyCar si prepara per un importantissimo doubleheader in Iowa, ovale oltremodo interessante che ha pochi eguali nel calendario. La principale categoria americana riservata alle monoposto si prepara per una nuova sfida su ovale, la terza dell’anno dopo il Texas Motor Speedway e soprattutto la mitica Indianapolis 500.

L’11mo ed il 12mo round della stagione si prospettano oltremodo interessanti all’interno di un catino che non ha nulla di paragonabile ai due impianti citati. L’Iowa Speedway è infatti uno short-track con una metratura di 0.8 miglia e quattro curve atipiche con un banking progressivo da 12 a 14 gradi. 

Sono negli anni di una prova che nel 2021 non è stata disputata. Finalmente si tornerà in azione quest’anno, due competizioni che hanno tutte le caratteristiche per modificare la graduatoria generale che resta più che mai incerta.

Sport in tv oggi (venerdì 22 luglio): orari e programma. Dove vedere gli eventi in streaming

Lo svedese Marcus Ericsson (Ganassi #8), l’australiano Will Power (Penske #12), l’americano Josef Newgarden (Penske #2) e lo spagnolo Alex Palou (Ganassi #10) si sfidano per il primato in quello che è il terzo dei quattro ovali stagionali. Ricordiamo infatti che dopo la tappa di Newton si correrà al Gateway Motorsport Park, evento che concluderà un’estate di gare.

Tra coloro presenti sullo schieramento di partenza ricordiamo i successi nella storia del già citato Newgarden. Il due volte campione ha primeggiato nel 2016-2019-2020, edizione che durante la race-1 vide l’acuto del francese Simon Pagenaud (Shank Racing #60). 

Foto. LaPresse