Seguici su

Ciclismo

Ciclismo, Chris Froome vorrebbe bandire le bici da crono e Stefan Kung risponde: “Sono la Formula 1 di questo sport”

Pubblicato

il

Hanno fatto discutere le esternazioni di Chris Froome sull’idea di bandire le bici da crono, poiché ritenute troppo pericolose da utilizzare in contesti extra-sportivi. Il corridore britannico si è espresso in questi termini dopo il drammatico incidente occorso a Egan Bernal, che si stava allenando sulle strade colombiane proprio su una bicicletta adibita alle prove individuali.

“Quante strade conosci dove puoi letteralmente pedalare per un’ora in condizioni di strade chiuse, senza traffico, senza segnali di stop, niente semafori? Quelle condizioni semplicemente non esistono nel mondo reale.” raccontava il quattro volte vincitore del Tour de France attraverso il suo canale Youtube.

A pochi giorni di distanza ecco la replica di Stefan Kung, uno dei grandi interpreti delle corse contro il tempo nonché bi-campione europeo Élite nella disciplina: “La cronometro ha una lunga tradizione, fa parte del nostro sport fin dall’inizioconfida lo svizzero a Cycling NewsPer lo sviluppo del materiale è positivo che abbiamo prove di questo tipo”.

Ciclismo, Chris Froome: “Vieterei le bici da cronometro. Lo sterrato è un grande rischio”

Sul tema delle componenti il classe ’93 azzarda un paragone con il mondo delle corse: “Per me le biciclette da cronometro sono la Formula 1 del nostro sport. Tutta l’innovazione che abbiamo nel settore delle prove a cronometro continua a spingere l’innovazione anche nelle normali corse su strada”.

“Quando mi alleno scelgo strade davvero tranquille, ma anche in questo caso preferisco avere la testa un po’ per aria, come faccio in gara, così posso sempre guardare avanti a meconcludeDevi essere sempre consapevole di essere nel traffico. Anche se stai facendo degli sforzi e sei un po’ curvo, devi sempre ricordare che ti stai allenando su una strada aperta. Perché altrimenti, come si è visto, purtroppo può essere molto pericoloso”.

Foto: Lapresse