Seguici su

Superbike

Superbike, Toprak Razgatlioglu domina Gara-1 del GP d’Argentina e allunga a +29 su Rea! 3° un ottimo Rinaldi

Pubblicato

il

Toprak Razgatlioglu dà il via nel migliore dei modi al suo fine settimana sudamericano. Il pilota turco della Yamaha, infatti, ha vinto o, per meglio dire, dominato, Gara-1 del Gran Premio d’Argentina, dodicesimo e penultimo appuntamento del Mondiale Superbike 2021. Sul tracciato di San Juan Villicum, infatti, il leader della classifica generale ha messo in scena un vero e proprio assolo, partendo alla perfezione e, sin dai primi metri, distanziando tutti per andare a cogliere 25 pesantissimi punti per la sua rincorsa al titolo iridato, il miglior condimento per il 12° successo di questa sua annata.

A questo punto in classifica generale Razgatlioglu comanda con 503 punti contro i 474 di Jonathan Rea, ormai distante 29 lunghezze dal rivale. Terzo Scott Redding con 431 a -72, quindi quarto Michael Ruben Rinaldi con 265.

Alle sue spalle, il vuoto. Chiude al secondo posto Jonathan Rea (Kawasaki) con un distacco di ben 5.2 secondi, mentre completa il podio un brillante Michael Ruben Rinaldi (Ducati) a 9.4. Quarta posizione per il britannico Alex Lowes (Kawasaki) a 12.8, quinta per il nostro Axel Bassani (Ducati) a 13.9, quindi è sesto l’olandese Michael van der Mark (BMW) a 15.0. Settima posizione per lo statunitense Garrett Gerloff (Yamaha) a 16.8, ottava per il nostro Andrea Locatelli (Yamaha) a 19.2.quindi troviamo il britannico Scott Redding (Ducati) che, dopo essere caduto in curva 1 al via, è risalito fino alla nona posizione a 27.1, infine completa la top10 il suo connazionale Leon Haslam (Honda) a 31.5. Chiude quattordicesimo il nostro Samuele Cavalieri (Ducati) a 41.1.

LA GARA

Allo spegnimento dei semafori lo scatto migliore è di Razgatlioglu che prende subito il comando delle operazioni, ma in curva 1 arriva subito il primo colpo della gara: Redding perde il controllo della sua Ducati e finisce al tappeto. Dopo pochi metri finisce nella ghiaia anche Bautista, mentre in vetta il turco della Yamaha inizia subito a volare.

Dopo 5 giri il margine di Razgatlioglu su Rea si fa già di 2.2 secondi, terzo un ottimo Bassani a 4.4, con Lowes a 4.9 e Locatelli a 5.7, sesto Rinaldi a 6.8. La gara vede un solo dominatore, ovvero Razgatlioglu che giro dopo giro allunga a 4.3 il suo margine su Rea, quindi Rinaldi sale al terzo posto a 8.6, con Bassani e Lowes in scia.

Il finale di questa Gara-1 non cambia il copione. Razgatlioglu procede in carrozza con un vantaggio sempre attorno ai 5 secondi su Rea, mentre un eccellente Rinaldi inanella una serie di giri di altissimo livello, rimanendo a circa 8 secondi dalla vetta. 

ORDINE DI ARRIVO GARA-1 GP ARGENTINA 2021 – SBK

1 54 RAZGATLIOGLU Toprak Yamaha YZF R1 LEAD LEAD 1’38.052 307 310
2 1 REA Jonathan Kawasaki ZX-10RR 5.295 +5.295 1’38.354 308 310
3 21 RINALDI Michael Ruben Ducati Panigale V4 R 9.417 +4.122 1’38.228 291 312
4 22 LOWES Alex Kawasaki ZX-10RR 12.808 +3.391 1’38.709 304 310
5 47 BASSANI Axel Ducati Panigale V4 R 13.980 +1.172 1’38.608 304 312
6 60 VAN DER MARK Michael BMW M 1000 RR 15.007 +1.027 1’38.640 305 309
7 31 GERLOFF Garrett Yamaha YZF R1 16.876 +1.869 1’38.279 311 312
8 55 LOCATELLI Andrea Yamaha YZF R1 19.265 +2.389 1’38.945 308 310
9 45 REDDING Scott Ducati Panigale V4 R 27.176 +7.911 1’38.512 308 311
10 91 HASLAM Leon Honda CBR1000 RR-R 31.571 +4.395 1’39.318 294 311
11 53 RABAT Tito Kawasaki ZX-10RR 34.474 +2.903 1’39.006 304 308
12 7 DAVIES Chaz Ducati Panigale V4 R 36.241 +1.767 1’38.925 309 315
13 50 LAVERTY Eugene BMW M 1000 RR 37.072 +0.831 1’39.517 291 310
14 76 CAVALIERI Samuele Ducati Panigale V4 R 41.103 +4.031 1’39.249 298 308
15 3 NOZANE Kohta Yamaha YZF R1 43.220 +2.117 1’39.911 294 305
16 36 MERCADO Leandro Honda CBR1000 RR-R 48.516 +5.296 1’40.056 297 303
17 23 PONSSON Christophe Yamaha YZF R1 53.695 +5.179 1’40.241 303 305
18 39 SOLORZA Marco Kawasaki ZX-10RR > 1′ +45.731 1’42.287 283 292
19 4 RIBODINO Luciano Kawasaki ZX-10RR 1 LAP 1 LAP 1’42.134 239 299
RT 32 VINALES Isaac Kawasaki ZX-10RR 1’39.929 293 300
RT 19 BAUTISTA Alvaro Honda CBR1000 RR-R 1’39.803 309 309

Foto: LPS Otto Moretti